Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Voglia di mare, ma in sicurezza: tra stabilimenti e spiagge libere

L'estate è alle porte e dopo una lunga attesa gli imprenditori del settore si attrezzano per ripartire: vediamo come

 

SAN CATALDO (Lecce) - In attesa delle decisione sulla data di ripristino della mobilità tra la regioni, il mondo balneare è in fermento, in provincia di Lecce come in tutte le zone costiere del Paese. Per quanto riguarda gli stabilimenti balneari ci sono dei parametri di distanziamento da rispettare e questo ha spinto molti imprenditori a rimodulare l'offerta dei propri servizi: si punta sempre di più sulla tecnologia e sulla fidelizzazione dei clienti. Tema altrettanto importante è quello delle spiagge libere: tocca alla responsabilità individuale dei bagnanti evitare situazioni di assembramento: nessun Comune, infatti, in mancanza di fondi straordinari, è nelle condizioni di garantire controlli su tutto il litorale di competenza. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccePrima è in caricamento