Mercoledì, 16 Giugno 2021
Casarano

“Anni difficili, ma siamo pronti a continuare”: Stefàno si ricandida a Casarano

Il sindaco uscente ha presentato il suo programma: "Non ci siamo tirati indietro difronte al dissesto finanziario, ora vogliamo creare un polo di attrazione culturale"

LECCE – Gianni Stefàno è pronto per il secondo mandato al Comune di Casarano. Il sindaco uscente si ricandiderà alla guida di un municipio caratterizzato da una situazione finanziaria drammatica (lo stesso Stefàno ha dichiarato il dissesto economico) ma non solo. Il comune del sud Salento, per anni motore propulsivo dell’economia locale, è stato messo in ginocchio dalla desertificazione industriale e dai rigurgiti della criminalità organizzata, tornata a farsi sentire con il plateale omicidio di Augustino Potenza.

Con tutto questo e ben altro, Stefano intende continuare a fare i conti per i prossimi cinque anni. A sostenerlo nella competizione elettorale c’è un dispiegamento di forze politiche piuttosto compatto. Nel corso della conferenza stampa di presentazione della candidatura erano infatti presenti Pierpaolo Signore, coordinatore di Fratelli d’Italia, Luigi Mazzei di Alternativa Popolare, Antonio Gabellone, coordinatore di Direzione Italia e presidente della Provincia di Lecce insieme all’onorevole Rocco Palese, a dimostrazione del sostegno incondizionato di cui gode il sindaco.

Stefano ha voluto cominciare dal principio del suo mandato. Ovvero da quel dissesto “ereditato dalle amministrazioni precedenti”, che ha rappresentato una “scelta dolorosa per la città”, ma dichiarato “con la consapevolezza che questa l’unica soluzione possibile, per ricominciare come si deve”.

“Abbiamo affrontato con coraggio vicende complesse ed impegnative, ci siamo messi al lavoro per risanare il buco di bilancio ed entro la fine dell’anno i conti torneranno in pareggio – ha spiegato il primo cittadino -. Il merito è di questa giunta, del vice sindaco e dei consiglieri di maggioranza, spesso silenti ma efficaci nelle azioni che hanno sostenuto il Comune di Casarano”.

La vera forza della coalizione, a detta del sindaco, starebbe “nella stabilità politica ed in quell’unità di intenti che è poi il risultato di un complesso lavoro politico e di quell’azzeccata decisione di non stringere alleanze a monte della competizione elettorale”.

Per il futuro, Stefano ha annunciato grandi progetti: la riqualificazione del centro urbano e la rigenerazione del tessuto economico e sociale; la creazione di un polo culturale e la partecipazione a bandi e finanziamenti per gli interventi strutturali. “Intanto siamo già riusciti ad assicurarci fondi esogeni per un totale di 30 milioni di euro: queste risorse sono state investite per il rifacimento di piazze ed edifici; stiamo ricostruendo l’asfalto ed il 30 aprile inaugureremo un nuovo parco completo di attrezzature sportive e giochi per i bambini”.

“Ci ha colpito molto la capacità di questa amministrazione di mettere in atto buone prassi in una situazione complessa, al fine di risanare i conti della città e renderla un posto migliore”, ha chiosato Mazzei in suo sostegno. Palese, sulla stessa lunghezza d’onda, non ha dubbi: “Stefano vincerà di sicuro e al primo turno, grazie agli sforzi profusi in questi anni. In maniera chiara e trasparente ha dimostrato di essere all’altezza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Anni difficili, ma siamo pronti a continuare”: Stefàno si ricandida a Casarano

LeccePrima è in caricamento