Lunedì, 2 Agosto 2021
Casarano

Proiettili in un calzino, dosi pronte per lo spaccio: manette per due

Un 38enne e un 25enne sono stati fermati all'esterno di un'abitazione nel centro di Melissano. All'interno i militari hanno trovato sei grammi di cocaina e, nascoste nella lana, le munizioni fabbricate artigianalmente

 

MELISSANO – La sorpresa i carabinieri l’hanno trovata in un calzino: ventitré proiettili 9 per 21, fabbricati artigianalmente ma pronti perfettamente efficienti. Le munizioni sono state scoperte nel corso di una perquisizione, in una casa nel centro di Melissano, all’esterno della quale – poco prima - i militari del nucleo operativo radiomobile avevano bloccato due uomini: si tratta di Claudio Palmisano, 38enne brindisino ma residente nel comune salentino e Ivan Mario Greco, 25enne di Taviano.

L’attività dei carabinieri non è stata improvvisata, ma predisposta dopo una serie di appostamenti e osservazioni scaturite da una serie di informazioni che indicavano in quel domicilio una probabile attività legata al mondo degli stupefacenti. Così, verso l’ora di cena, appena i due sono usciti dall’abitazione, che risulta in uso a Palmisano, i carabinieri hanno fermato il maggiore dei due mentre l’altro ha provato a dileguarsi a bordo di uno scooter.

Una volta in casa, i militari hanno rinvenuto un bilancio di precisione, ancora sporco di tracce di cocaina e poco più di sei grammi della stessa sostanza suddivisi in otto dosi, oltre al materiale necessario per il confezionamento. All’interno della calza di lana, poi, l’inattesa scoperta: le munizioni. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, i due sono stati accompagnati presso il carcere di Borgo San Nicola con l’accusa di detenzione a fini di spaccio e detenzione illegale di munizioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettili in un calzino, dosi pronte per lo spaccio: manette per due

LeccePrima è in caricamento