Casarano

Una cassiera spintonata dopo il furto nel market: caccia alla ladra

L’episodio a Parabita, ai danni di una 32enne di Ugento. La donna è stata trasportata in ospedale per medicazioni. Un arresto a Casarano per abusivismo

Foto di archivio

CASARANO – Un arresto e un furto nel Casaranese. Nella cittadina del basso Salento, per cominciare, i carabinieri del posto hanno eseguito un ordine di esecuzione di pena detentiva ai domiciliari nei confronti di Alessandro Pisanò, un 39enne del posto. Il  provvedimento scaturisce a seguito  della sentenza definitiva per il reato di abusivismo edilizio in concorso.

Il reato è stato commesso a Casarano. Al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato nella propria abitazione, dove dovrà espiare la pena di otto mesi di reclusione e pagare anche 18mila euro di multa. Nella vicina Parabita, inoltre, una donna di 32 anni di Ugento ha chiamato i carabinieri, per denunciare quanto accaduto. Lei, cassiera in un market del posto, ha raccontato che nel pomeriggio di mercoledì scorso, ha notato una donna alta circa un metro e 65, alle prese con un furto all’interno del negozio.

La ladra avrebbe poi occultato la merce nella propria borsa. Vistasi scoperta, però, la malvivente avrebbe spintonato la commessa, abbandonando la refurtiva. La malcapitata è stata accompagnata presso l’ospedale di Casarano, per essere medicata. Indagano i militari del luogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cassiera spintonata dopo il furto nel market: caccia alla ladra

LeccePrima è in caricamento