Sabato, 24 Luglio 2021
Casarano

Pochi infermieri e turni stressanti al "Ferrari"? Per l'Asl "Nessuna grave carenza"

Dopo la lettera della UilFpl sulle condizioni del personale nell'ospedale di Casarano, la replica del direttore generale Asl: "27 lavoratori attivi, 4 temporaneamente assenti. Situazione fisiologica, lontana da quanto prospettato"

LECCE - Carenza di personale e turni massacranti di servizio nell’unità operativa di medicina generale dell’ospedale "Ferrari" di Casarano: era stato questo il fulcro della denuncia posta in essere dal responsabile del dipartimento contrattazione UilFpl, Mario Riso, in una lettera indirizzata all'Asl e all'assessore regionale alla sanità, Elena Gentile.

A distanza di circa un mese da quell'appello, oggi il direttore generale dell'Asl Lecce, Valdo Mellone, replica evidenziando che la situazione reale sia ben diversa da quella lamentata dall'UilFpl. Nel testo, Mellone sottolinea: "Complessivamente sono attive 27 unità lavorative, di cui 4 temporaneamente assenti, delle quali una in via di sostituzione".

"Tali assenze - prosegue -, pur nella consapevolezza dei carichi di lavoro che gravano sull'unità ospedaliera, ma alla luce delle vigenti restrizioni in materia di spesa per il personale, sono da considerarsi assolutamente fisiologiche e, comunque, lontanissime dalla situazione da Voi prospettata".

Non esisterebbero, quindi, "gravi carenze" né "pericolo di danno per gli utenti e per il personale", né disattesa "degli obblighi di protezione e sicurezza insiti nel contratto di spedalità". Non ci sarebbero per Vallone neanche le condizioni per la riduzione delle attività ambulatoriali e di ricovero, che costituiscono la ragione stessa dell'esistenza dell'azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pochi infermieri e turni stressanti al "Ferrari"? Per l'Asl "Nessuna grave carenza"

LeccePrima è in caricamento