Sabato, 24 Luglio 2021
Casarano

Casarano, al via la conferenza dei servizi online

Mercoledì 14 novembre si terrà la simulazione sperimentale al Cst di Area sistema. Il sindaco Venuti: "L'individuazione di Casarano da parte della Regione rafforza il nostro impegno per l'innovazione"

confeservizi

Parte dal Centro servizi territoriale di Area sistema di Casarano&Comuni associati, nell'ambito delle attività per lo Sportello unico attività produttive, la sperimentazione della Conferenza dei servizi telematica. Mercoledì prossimo, 14 novembre, alle 15,30 presso il Cst di Area Sistema (Cisi - Zona Industriale), si terrà la Simulazione sperimentale. Si tratta di un'innovazione che segna la fine del "silenzio assenso", per quel che riguarda la Regione Puglia, in merito alla Conferenza dei servizi. Era stata la stessa Angela Barbanente, assessore all'Assetto del territorio Regione Puglia, ad annunciare l'individuazione di Area sistema di Casarano come uno dei tre poli regionali di sperimentazione, durante il convegno svoltosi nel luglio scorso sul tema "Competitività territoriale e rilancio dei Suap. Strategie di buon governo nel Pit9".

Obiettivo, riaffermare funzioni e senso dello Sportello unico attività produttive, punto di snodo tra territorio, imprese e amministrazioni per la semplificazione amministrativa, sottolineando l'urgenza di procedimenti sempre più condivisi e trasparenti soprattutto negli ambiti connessi con lo sviluppo economico e la pianificazione territoriale. "Dietro i tempi lenti delle pubbliche amministrazioni", aveva avvertito l'assessore, "non si nascondono riflessioni o esigenze di appurare con più profondità le questioni. Piuttosto un cancro che corrode il governo del territorio e dello sviluppo. Occorre passare dalla logica dell'adempimento alla logica dell'efficacia dell'azione amministrativa finalizzata allo sviluppo".


"Che ha Regione abbia individuato nel Cst di Area sistema uno dei tre Poli territoriali pugliesi di sperimentazione, non può che rafforzare il nostro impegno nel lavoro di innovazione territoriale. Riconoscimenti del genere", sottolinea Remigio Venuti, sindaco di Casarano e presidente della società consortile Area sistema di Casarano&Comuni associati, "non hanno solo valore in sé, ma divengono crocevia tra la competitività del sistema economico, lo sviluppo locale, l'innovazione tecnologica e la semplificazione amministrativa. La tecnologia è un obiettivo imprescindibile se gli enti di governo del territorio si muovono per migliorare e ottimizzare i servizi al pubblico, rendere sempre più trasparenti i processi, allargare la sfera della partecipazione e del controllo da parte dei cittadini sulle scelte pubbliche. Perché tutto questo accada occorre tempo, ma è il punto di approdo obbligato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casarano, al via la conferenza dei servizi online

LeccePrima è in caricamento