Lunedì, 27 Settembre 2021
Casarano Sogliano Cavour

Casarano crolla ad Ostuni. Il Sogliano fra le grandi

Il Copertino batte il Real Altamura per 1 a 0. Amara sconfitta per il Tricase a Putignano. Nardò, buon punto in casa della Liberty

OSTUNI - CASARANO 2 - 0

Nella gara più attesa del giovedì calcistico, la Virtus Casarano perde 2 a 0 a Ostuni e scivola al terzo posto della classifica. Una vera batosta per D'Anna e compagni che si vedono spodestati dal trono della competizione a vantaggio del solido Ostuni e dell'outsider Sogliano. In casa rosso-azzurra si era già accusata una flessione della squadra, e un possibile passo falso era nell'aria. La partita inizia all'insegna dei tatticismi e dopo un primo tempo abulico e controllato, nella ripresa si assiste ad una gara più avvincente con ampi spazi sulle corsie laterali. I padroni di casa spingono sull'acceleratore e all'80' arriva il micidiale uno-due di Piscopo e Miccoli che pongono fine alla contesa e alla resistenza casaranese.

SOGLIANO - CASTELLANA 3 - 0

Il Sogliano strapazza in casa il Castellana per 3 a 0, e con 18 punti in classifica siede al tavolo delle grandi. La truppa di mister Cudazzo domina per tutto il match e passa in vantaggio al 21' con un autorete di Maggipinto; i locali continuano a spingere e al 41' è l'ex copertinese De Benedictis a chiudere la gara con un morbido pallonetto che scavalca Lacenere. All' inizio della seconda frazione, sugli sviluppi di un corner, Ingrosso mette il sigillo di testa regalando un finale di partita agevole fino al triplice fischio.

COPERTINO - REAL ALTAMURA 1 - 0

Il Copertino risponde "presente" e vince in casa contro la Real Altamura con il risultato di 1 a 0. I rossoverdi con 16 punti si proiettano in zona play off a sole tre lunghezze dalla neo capolista Ostuni. Match winner della gara è Frisenda che al 32' firma il gol- partita. Nella ripresa i salentini continuano a tenere il pallino del gioco schiacciando gli ospiti nella propria trequarti, ma nel finale è il nervosismo a fare da protagonista con le espulsioni di Lops e Soto.

PUTIGNANO - TRICASE 1 - 0

Amara sconfitta del Tricase sul campo del Putignano con il passivo di una rete a zero. Dopo una gara giocata su ritmi blandi, è un rigore allo scadere di Testone a punire i tricasini complice uno sciagurato retropassaggio di D'ignazio che costringe Cesari ad un intervento irruento su Alba; il portiere salentino viene espulso e l' argentino regala al Putignano ossigeno in classifica. Il tricase rimane inchiodato a quota 8; adesso serve una scossa.

LIBERTY - NARDO' 0 - 0

In terra barese la Nuova Nardò blocca la Liberty sullo 0 a 0 fornendo un ottima prova in chiave futura. Il lavoro di mister Longo inizia a dare i suoi frutti a partire da una difesa piu' attenta e ordinata. Un punto meritato quello dei granata che non hanno sfigurato contro una squadra più avanti nella preparazione e costruita per salire in D. La buona prestazione del Toro non muove la classifica e la vede ancora una volta fanalino di coda del campionato, ma il morale inizia a salire e di questo passo le vittorie arriveranno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casarano crolla ad Ostuni. Il Sogliano fra le grandi

LeccePrima è in caricamento