Martedì, 19 Ottobre 2021
Casarano Casarano

"Casarano Libera" torna a mobilitarsi: consiglio comunale dopo l'omicidio

Il comitato che nel maggio del 2015 promosse una marcia dopo una serie di fatti criminali in città, annuncia nuove iniziative per le prossime settimane

CASARANO - L’efferato omicidio di Augustino Potenza non deve essere sottovalutato e merita la reazione della comunità.

Il comitato “Casarano Libera” riparte dalla richiesta di un consiglio comunale monotematico e annuncia una serie di iniziative per ridestare quella coscienza civica che pare essersi assopita dopo la marcia del maggio dello scorso anno, organizzata dopo una serie di atti intimidatori tra cui l’esplosione di un piccolo ordigno sulla rampa del garage della casa di Remigio Venuti, sindaco per due mandati fino al 2009.

“Dopo la partecipatissima marcia civica – è scritto in una nota stampa divulgata oggi -, il comitato non si è più riunito, nell’errata convinzione che forse non ce ne fosse bisogno e nella vana illusione che la marcia sarebbe stata un messaggio di per sé sufficiente a sensibilizzare la popolazione e ad allertare l’amministrazione comunale, invece è ripiombato, purtroppo, il silenzio e i fatti passati sono caduti nell’oblio di una finta quiete.  Oggi, ci rendiamo conto dell’errore di valutazione e torniamo ad essere quello che siamo stati in occasione della marcia: sentinelle di legalità”.

L’omicidio di mercoledì pomeriggio ha portato il procuratore della Repubblica, Cataldo Motta a parlare della fine della “pax mafiosa”, ma proprio a Casarano, pochi giorni prima della marcia ci fu chi fece affiggere dei manifesti in cui si negava che ci fosse la mano della criminalità dietro le intimidazioni. Un episodio che il comitato richiama oggi per sollecitare una risposta inequivoca: “Francamente, ci saremmo aspettati una forte reazione da parte dell’amministrazione comunale e delle forze politiche, ma, salvo qualche rara eccezione, nulla di tutto ciò si è verificato. Questo ci lascia perplessi e, soprattutto, fortemente preoccupati”.

Il comitato Casarano Libera ha una pagina su Facebook a disposizione di chiunque voglia tenersi aggiornato rispetto alle iniziative in cantiere: “Quel che è certo è che noi daremo il nostro contributo. Abbiamo in serbo anche una serie di incontri, eventi, manifestazioni, allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza alle tematiche inerenti la legalità e la partecipazione attiva, siamo tutti responsabili nessuno escluso”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Casarano Libera" torna a mobilitarsi: consiglio comunale dopo l'omicidio

LeccePrima è in caricamento