Casarano

Armato di pistola sottrasse l’auto ad una coppia. Sconterà quattro anni di reclusione

Andrea Valente, 23enne di Casarano, è stato condannato dal gup del Tribunale di Lecce, Annalisa De Benedictis, con l'accusa di rapina aggravata e di detenzione illegale di arma da fuoco. Con una Beretta calibro 7,65, minacciò due individui, fuggendo a bordo del loro mezzo

Foto di repertorio

LECCE – Una calda e tranquilla notte d’estate si trasformò in un incubo per una coppia di Casarano. I due, mentre rientravano a casa, furono fermati da un uomo col il volto celato da un passamontagna che, puntandogli una pistola, s’impossessò della loro auto, un’Alfa 156. Dopo aver fermato la coppia nel cuore della notte, il rapinatore si fece consegnare le chiavi dell’autovettura e si allontanò a tutta velocità, facendo perdere le proprie tracce.

A compiere la rapina, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbe stato Andrea Valente, 23enne di Casarano, arrestato dai carabinieri alcuni giorni dopo. L’imputato è stato condannato a quattro anni di reclusione al termine del giudizio con rito abbreviato che si è svolto dinanzi al gup Annalisa De Benedictis. Valente, assistito dall’avvocato Mario Coppola, rispondeva, oltre che di rapina aggravata, anche di detenzione illegale di arma da fuoco (una Beretta calibro 7,65).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armato di pistola sottrasse l’auto ad una coppia. Sconterà quattro anni di reclusione

LeccePrima è in caricamento