menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli straordinari dei carabinieri, fermati 300 veicoli e 400 persone

Stanati dagli uomini dell'Arma di Casarano e Maglie, gli automobilisti trovati al volante ubriachi o drogati. Ritirate 17 patenti di guida

CASARANO/MAGLIE - Sono trecento i veicoli e quattrocento le persone controllati dai carabinieri di Casarano e Maglie nell’ambito dei servizi finalizzati al contenimento del Covid-19, al contrasto dei reati contro il patrimonio, il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, al monitoraggio di persone sottoposte a limitazioni della libertà, e alla circolazione stradale.

A Casarano, i carabinieri del Nor-sezione radiomobile hanno denunciato in stato di libertà un uomo che aveva allestito il terrazzo di casa per la coltivazione di marijuana.

Durante la perquisizione, sono stati sequestrati un involucro con 100 grammi di “erba”, una bilancia elettrica, due lampade alogene e un termoventilatore temporizzati e altro materiale ritenuto utile al confezionamento dello stupefacente. A Melissano, è stato invece deferito un uomo che si era allontanato di casa, pur essendo sottoposto al regime dei domiciliari.

A Matino, la denuncia è scattata nei riguardi di due individui, considerati responsabili di un tentato furto in un’abitazione.

Durante i controlli stradali, cinque persone sono state denunciate perché si sarebbero messe alla guida sotto l’effetto di droga, e altre quattro perché in stato di ebbrezza alcolica. Per quest’ultima ragione, altre 8 sono state segnalate amministrativamente. A tutte è stata ritirata la patente.

In cinque invece sono stati segnalati alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.

E non finisce qui. A Otranto, i militari sono incappati in un 60enne che andava in giro con un coltello con lama bifilare seghettata, di genere vietato, lungo 12 centimetri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento