Sabato, 31 Luglio 2021
Casarano

Degrado cittadino a Casarano, l'accusa: "Il governo cittadino è latitante"

I membri della sezione Lenin del Partito Comunista locale espongono alcune criticità sulla gestione amministrativa del territorio, con riferimento all'abbandono del centro storico: "Si intervenga con solerzia senza tergiversare"

CASARANO - "Il Pdl di governare la città proprio non ne vuole sapere, infatti è latitante". Non usano mezzi termini dalla sezione Lenin del Partito Comunista di Casarano per segnalare alcune criticità nella gestione del territorio e per rinfacciare al partito di maggioranza le promesse elettorali non mantenute. In tutto questo contesto, dilaga il disagio per il degrado dei luoghi, mentre gli operatori ecologici sarebbero senza stipendi, i cittadini e gli esercenti lamentano il totale stato di abbandono del centro storico.

"Erbacce cresciute a dismisura - spiegano - rappresentano un amara visione per i residenti, i visitatori e chiunque provi a sfidare le insidie del centro". Dalla sezione accuse anche sulla questione eternit, per l'assenza di un programma di smaltimento e sulle case vuote del Comune che non lasciano intravedere soluzioni: "I cittadini e gli esercenti - precisano - sono davvero stanchiIMG-20130508-WA0001-2, vogliono che il problema venga risolto e subito, senza esitare oltre. Il caldo che inizia a spadroneggiare fa sì, che si annidino diversi animali e relativi problemi di salute".

"Invitiamo dunque - concludono - l'amministrazione comunale ad intervenire con una certa solerzia senza tergiversare oltre, il loro compito è quello di rendere la città un luogo per tutti, sia in termini di sicurezza che di salute, inoltre gli impegni presi con l'elettorato vanno rispettati, partendo anche dalla restituzione dell'Imu. Vogliamo restare fiduciosi che dalle chiacchiere si passi ai fatti".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado cittadino a Casarano, l'accusa: "Il governo cittadino è latitante"

LeccePrima è in caricamento