menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fotogramma che ha incastrato l'indagato ad Alliste.

Il fotogramma che ha incastrato l'indagato ad Alliste.

Minacce con pistola e furti di energia: sei denunce nella zona del Casaranese

Indagati alcuni dei 571 cittadini sottoposti a controllo nell’ultima settimana. In quattro sanzionati per mancato rispetto della normativa anti contagio

CASARANO – Sei le denunce, nell’arco dell’ultima settimana, nella zona del Casaranese. I carabinieri della compagnia locale, durante ordinari controlli nei comuni di propria competenza, hanno infatti deferito alcuni dei 571 cittadini sottoposti a verifica e ne hanno inoltre sanzionati 4 per mancato rispetto della normativa anti Covid.

Ad Alliste, per cominciare, i militari hanno fermato un uomo del luogo, denunciandolo perché ritenuto l’autore di minacce ai danni di un conoscente. L’indagato è stato accusato dell’episodio avvenuto il 14 gennaio scorso, per futili motivi e utilizzando per giunta una pistola poi rivelatasi a salve. L’arma, poi sottoposta a sequestro durante la perquisizione personale, era una fedele riproduzione di una Beretta e priva del tappo rosso.ALLISTE MINACCIA 2-2

Nei guai anche due uomini di Casarano, accusati di aver sottratto energia elettrica alla società Enel per 13mila e 500 euro, attraverso l’allaccio abusivo alla rete delle rispettive abitazioni. Denunciato un uomo anche a Ruffano, risultato positivo all’assunzione di droga dopo un incidente stradale. Situazione analoga per una donna casaranese: dopo un sinistro, è risultata ubriaca al volante. Un altro cittadino ruffanese, infine, nei guai per l’ipotesi di reato di omessa custodia di armi, per un fucile da lui regolarmente detenuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento