Giovedì, 29 Luglio 2021
Casarano

Destra di Base chiarisce: "Noi alternativi ai partiti". Nominati nuovi referenti

Si consolida sempre di più il radicamento provinciale nel Salento dell'associazione politico-culturale di destra, che raccoglie dirigenti e militanti ex aennini rimasti orfani di validi riferimenti politici territoriali

ALESSANO - Si consolida sempre di più il radicamento provinciale nel Salento dell'associazione politico-culturale di destra, che raccoglie dirigenti e militanti ex aennini rimasti orfani di validi riferimenti politici territoriali.

Ddb è una realtà presente e consolidata ormai su tutto il territorio regionale, impegnata dal 2006 a rappresentare e tutelare idee e tesserati che un tempo si riconoscevano in Alleanza Nazionale ed a promuovere e valorizzare una classe politica e istituzionale fermentata dalla base, con criteri meritocratici, che sia decorosa e responsabile, ma soprattutto svincolata da sudditanze e strumentalizzazioni di ogni tipo.

Il coordinatore regionale, Adriano Napoli, ha ratificato la nomina proposta dal presidente provinciale salentino, Giuseppe Chiffi, di due nuovi coordinatori cittadini dell'associazione politica "Destra di Base". I nuovi coordinatori cittadini sono Antonio Viconti per Casarano e Davide Nicolardi per il Comune di Alessano. Per questa sera, venerdì 24 maggio,  è prevista a Gallipoli una riunione del coordinamento provinciale di Ddb per vagliare altre nomine cittadine.

Nell'occasione, dal direttivo si precisa che "diversamente da quanto apparso su alcune testate in questi giorni, i circoli Destra di Base della Puglia, dei quali 49 in provincia di Lecce, non si sono sciolti in nessun altro movimento politico, sono ancora in piena attività ed in costante crescita su tutto il territorio regionale".

"E ci teniamo a precisare - chiariscono - che i circoli Ddb sono composti esclusivamente da militanti e dirigenti, per lo più ex aennini, che nulla hanno a che fare con le pesanti e gravi responsabilità morali e politiche di una classe dirigente locale e nazionale che senza alcuno scrupolo ha dissipato e svenduto la storia, la dignità e l'immenso patrimonio umano del Movimento Sociale prima... e di Alleanza Nazionale poi".

Si tratta nella sostanza di "una alternativa distinta e distante da ogni altro gruppo o partito di destra e dintorni che vive in funzione del progetto elettorale del proprio leader-padrone. Noi siamo tutti militanti veri, siamo la base reale che ha preso coscienza di sé e delle proprie potenzialità e senza vincoli di sudditanza elettorale con partiti e pseudo leader, vecchi e nuovi, del centrodestra locale o nazionale, sta formando e tutelando una classe dirigente nuova, responsabile e costantemente impegnata sul territorio".

"Siamo contenti che l'offerta politica di destra sia così ampia e variegata nel nostro Salento - afferma Adriano Napoli - perché ciò dimostra che il comune sentire di destra è una realtà ancora forte e degna di tutto rispetto. Ma noi siamo nettamente diversi dagli altri movimenti o partiti di destra, sia per tipo di impostazione organizzativa e sia per come intendiamo rappresentare e diffondere le nostre idee e i nostri valori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Destra di Base chiarisce: "Noi alternativi ai partiti". Nominati nuovi referenti

LeccePrima è in caricamento