Martedì, 27 Luglio 2021
Casarano

Evasione fiscale per oltre 300mila euro, i finanzieri presentano il conto all'avvocato

Un legale 48enne con studio legale a Casarano avrebbe omesso di dichiarare ricavi per una somma vicina ai 280mila euro. A questa cifra va aggiunta un'ulteriore evasione d'Iva pari a 56mila euro. Le verifiche svolte anche attraverso l'esame della documentazione bancaria

CASARANO – Stretto nella morsa del fisco, ora dovrà difendere se stesso dai rilievi mossi dalla guardia di finanza e riuscire a dimostrare che vi sia qualche errore. Viceversa, un avvocato 48enne, con studio legale a Casarano dovrà versare fino all’ultimo centesimo.

Stando a quanto contestato dai militari della tenenza locale, infatti, il legale, che spazia fra penale, amministrativo e civile, avrebbe omesso di dichiarare ricavi per una somma vicina ai 280mila euro. A questa cifra va poi aggiunta un’ulteriore evasione, quella d’Iva, pari a 56mila euro.

La verifica fiscale s’è conclusa in questi giorni e ora le carte passano all’Agenzia delle entrate. Il periodo preso in esame spazia dal 2008 al 2012. L’indagine è nata d’iniziativa, con il classico confronto incrociato fra redditi dichiarati e quello che è stato ritenuto l’effettivo volume d’affari.

Ovvero, le “fiamme gialle”, già nel corso delle prime ispezioni, hanno acquisito numerosi documenti, anche di natura extra-contabile, esaminandoli e confrontandoli con i dati registrati nella contabilità formalmente istituita e tenuta dal professionista.

La quantificazione delle violazioni contestate è stata possibile anche grazie al ricorso allo strumento delle indagini finanziarie. I militari, cioè, hanno potuto esaminare la documentazione bancaria relativa, posando la lente sui conti correnti intestati all’avvocato. E di fronte a quelle che sono apparse evidenti contraddizioni sono fioccati i verbali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale per oltre 300mila euro, i finanzieri presentano il conto all'avvocato

LeccePrima è in caricamento