Sabato, 19 Giugno 2021
Casarano Via Solferino

Giornata nera sulle vie del Tacco: perdono la vita una 19enne e un motociclista

Altri due incidenti si sono verificati nel pomeriggio a Casarano e a Melendugno. Una ragazza di Ugento è deceduta alla periferia della cittadina dopo lo scontro con un'auto sulla quale viaggiavano madre e figlio coetaneo della vittima. Nell'altro sinistro, un 17enne di Lizzanello è finito in prognosi riservata per poi morire in serata

CASARANO – Uno strazio dopo poche ore da altri due decessi su strada. Gli incidenti stradali continuano a macchiare le vie salentine di sangue. Altri due sinistri, entrambi mortali, sono avvenuti nel corso del pomeriggio. Il più recente è un tragico scontro si è verificato alla periferia di Casarano, in via Solferino, nel quale ha perso la vita una ragazza di Ugento di appena 19 anni.

Si tratta di Valentina Pierri, deceduta sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate nell’impatto frontale con una seconda autovettura. Poco prima delle 19, la vittima si trovava alla guida della sua Lancia Y, e procedeva verso l’uscita della cittadina del basso Salento. L’impatto è avvenuto, per cause ancora da chiarire, con una Opel Astra condotta da una donna di Taviano che viaggiava assieme al figlio, nella direzione opposta.

I passanti si sono immediatamente fermati per prestare soccorso ai coinvolti, allertando i sanitari del 118. Questi ultimi hanno soccorso la conducente e il passeggero della Opel, trasportati presso l’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano. Per la 19enne, invece, i medici non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Stando ai primi accertamenti, madre e figlio non verserebbero in gravi condizioni. La donna, di 53 anni, ha rimediato un trauma toracico ed è stata sottoposta all’esame della Tac. Ferite meno gravi per il passeggero, coetaneo della vittima, che ha riportato una lesione al braccio.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di Ugento, anche i carabinieri della compagnia locale per eseguire i rilievi nel punto del sinistro e procedere con l’addebito delle responsabilità. La salma della 19enne, intanto, è stata trasportata presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’esame autoptico. Soltanto poco prima, inoltre, un altro sinistro è avvenuto sulla via che collega Vernole a Melendugno.

Un ragazzo, a bordo della sua moto, è uscito fuori strada e ora è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale leccese per poi spirare nel corso della serata. Si tratta di Simone Alessandro Marchello, un 17enne residente a Lizzanello,che avrebbe compiuto 18 anni a fine anno,  sottoposto immediatamente a un intervento chirurgico presso la struttura sanitaria. Dai primi rilievi, eseguiti dagli agenti di polizia locale del Comune di Melendugno, il minore avrebbe sbandato improvvisamente all’altezza di una curva che si trova nei pressi di un vivaio e di un distributore di carburante. Dopo le verifiche mediche, e l'operazione d'urgenza, però, è deceduto nel nosocomio nello sgomento generale del personale ospedaliero e in quello dell'intera comunità salentina, ancora sotto choc per le giovani vite consumate nell'inferno delle ultime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata nera sulle vie del Tacco: perdono la vita una 19enne e un motociclista

LeccePrima è in caricamento