Casarano Casarano

Un tribunale autonomo per il basso Salento: interrogazione per due ministri

Enrico Buemi, senatore piemontese del gruppo Per le Autonomie, ha chiesto ai responsabili di Giustizia e Interno l'istituzione di una sede autonoma rispetto a quella di Lecce e, nelle more, la garanzia che quella di Casarano resti in attività. Lunedì incontro del sindaco Stefano con la deputazione salentina

CASARANO – Con un’interrogazione del senatore Enrico Buemi, vice presidente del gruppo Per le Autonomie e membro della commissione Giustizia, è stata chiesta ai ministri della Giustizia e dell’Interno l’istituzione di un tribunale del basso Salento e, nelle more, la permanenza in attività della sezione distaccata di Casarano del tribunale di Lecce, destinata a chiudere definitivamente in autunno nello schema di riforma delle geografia delle sedi giudiziarie.

L’interrogazione parlamentare è stata recepita con soddisfazione dal sindaco di Casarano, Gianni Stefano, che ora punta al coinvolgimento dei massimi esponenti politici del territorio  nella battaglia per una sede giudiziaria autonoma nella zona meridionale della provincia di Lecce, dove risiede circa la metà dell’intera popolazione. Per questo lunedì prossimo è stato organizzato un incontro con la deputazione salentina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tribunale autonomo per il basso Salento: interrogazione per due ministri

LeccePrima è in caricamento