Mercoledì, 22 Settembre 2021
Casarano Casarano / Via Vittorio Emanuele II, 150

Vigilia dell’Epifania tra intimidazioni: cinque colpi di fucile contro lo stabile di due fratelli

Sono almeno cinque i proiettili indirizzati verso una palazzina bifamiliare di Casarano, abitata da un pensionato, dal fratello commerciante e dalle rispettive famiglie: danneggiate la porta di ingresso e una finestra, ma nessuna conseguenza agli occupanti. Indagini nelle mani dei carabinieri del Norm della compagnia locale

Casarano, via Vittorio Emanuele.

CASARANO – La vigilia dell’epifania all’insegna dell’intimidazione. Sono almeno cinque i colpi di fucile da caccia esplosi, nella notte, verso uno stabile in cui vivono due fratelli, e le rispettive famiglie, a Casarano. I proiettili hanno raggiunto il portone di ingresso della bifamiliare nel tratto più periferico di via Vittorio Emanuele: alcuni si sono conficcati nella persiana, altri hanno danneggiato una finestra. DIfficile stabilire a quale dei due famigliari fosse indirizzato l'avvertimento: l'ingresso degli appartamenti è praticamente unico.


Fortunatamente, nessuna conseguenza ai proprietari delle abitazioni, di proprietà di un pensionato del luogo, Giovanni Memmi di 53 anni, e del parente, più anziano di otto anni, attualmente commerciante.  Potrebbe essere proprio quest’ultimo il potenziale destinatario di quello che appare agli occhi degli inquirenti come un chiaro messaggio intimidatorio. Il 61enne lavora nel settore ortofrutticolo, più specificatamente nel confezionamento di conserve sottoloio e sottaceti. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia casaranese, coordinato dal tenente Roberto Mitola, hanno escluso al momento la pista estorsiva.

La fase investigativa non è che alle prime fasi e i militari dell’Arma dovranno terminare di ascoltare con attenzione gli occupanti della palazzina, e visionare i filmati del circuito di videosorveglianza installati nell’isolato. Al momento nessuno, tra i residenti del luogo, avrebbe udito un’autovettura o una moto allontanarsi dal posto dell’accaduto dopo gli spari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigilia dell’Epifania tra intimidazioni: cinque colpi di fucile contro lo stabile di due fratelli

LeccePrima è in caricamento