Lunedì, 20 Settembre 2021
Casarano Casarano

"Io Amo Casarano". Lavori in corso per elezioni 2009

Proseguono i lavori del Comitato Spontaneo "Io Amo Casarano". Il 25 settembre infatti si è tenuta la prima riunione programmatica che ha dato il via ad una serie di altre attività di consultazione

Proseguono i lavori del Comitato Spontaneo "Io Amo Casarano". Il 25 settembre infatti si è tenuta la prima riunione programmatica che ha dato il via ad una serie di altre attività di consultazione. Le determinazioni unanimemente stabilite dai membri del Comitato, riguardano la stessa struttura - spiega una nota - e la sua attuale "vocazione". "Innanzitutto si è sottolineato nuovamente il fatto che il tutto deve rimanere sotto la veste di comitato spontaneo e questo soprattutto per sottolineare la libera aggregazione dei cittadini che intendono contribuire, fattivamente e senza influenze partitiche, all'elaborazione di un programma elettorale individuando delle possibili soluzioni politiche necessarie per la città", spiega la nota. "Anche il nome stesso, confermato in "Io Amo Casarano", sta a sottolineare la passione con la quale i membri intendono affrontare l'argomento politico con l'auspicio che, tale sentimento, possa essere "contagioso" nei confronti di quanti intendono far rivivere, a Casarano, una nuova fruttuosa stagione".

E' poi venuto il momento del conferimento degli incarichi, come quello di referente e portavoce che è stato assegnato a Francesco De Vita che, in delegazione, insieme a Leonardo Marseglia ed a Gianni Stefàno, ha già avuto gli incontri con i partiti del Popolo delle Libertà (distintamente con Forza Italia ed Alleanza Nazionale) e con l'Udc e, successivamente, con alcune associazioni politiche ritenute vicine, come "20 di Libertà" e "Liber@Città". Altro incarico è la conferma di addetto stampa ad Antonio Memmi, che già firma articoli di testate locali.

"Il comitato, facendo dà prova di non nascere con l'intento di gestire venalmente il potere, quanto piuttosto di entrare nel dialogo politico, stimolando il dibattito con nuovi progetti ed interventi, sensibilizzando alla democratica e responsabile partecipazione politica, menti capaci e competenti, fresche ed innovative e moralmente sane di uomini e donne, giovani, adulti ed anziani che, memori di vivere in "Uno dei 100 Comuni della Piccola Grande Italia", intendono ripristinare l'autonomia decisionale, l'identità e la dignità politica, sociale ed economica di Casarano. Qualora poi si creassero le condizioni per far parte di una coalizione politica per amministrare Casarano - concludono -, ideatori ed aderenti non si sottrarranno certo a questa responsabilità, purché il programma di governo comune sia ispirato ai principi ed alle linee fondamentali dalle quali non si intende prescindere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Io Amo Casarano". Lavori in corso per elezioni 2009

LeccePrima è in caricamento