Notizie da Casarano

PALLAMANO, ITALGEST casarano CAMPIONE D'ITALIA

La formazione di Casarano si aggiuidca lo storico primato battendo il Bologna United in un confronto avvincente, terminato 34 a 33

iatalgest
Il primo scudetto della Italgest Salento d'Amare. Casarano sul podio più alto della pallamano. Ha battuto 34 a 33 il Bologna United, i tempi regolamentari si erano conclusi sul 29 pari. Nella finale d'andata i casaranesi si erano imposti per 29 a 27.
A venti secondi dalla fine il portiere Vito Fovio salva il risultato. A un minuto dal fischio finale capitan Tafafino aveva realizzato il goal partita. Partita estenuante, dopo due minuti ospiti già in vantaggio 3-0.

Sul finale di tempo l'allenatore Javier Barrios ha mandato in campo il terzino Kovacevic, che ha galvanizzato l'Italgest spingendola a non lasciare la partita in mano dei bolognesi. I quali però hanno concluso il primo tempo conducendo 17 a 13. Nella ripresa l'Italgest si è mostrata subito più concentrata, ha accorciato le distanze, ma la sfida ha subito andamento altalenante. A meno di un quarto d'ora dalla fine lo scudetto sembrava prossimo a essere cucito sulle maglie dello United , avanti di cinque reti. In campo Kovacevic per Popovic, la mossa di Barrios si è rivelata vincente. Torbida ha pareggiato per il 28 pari, l'esultanza rossoblu al vantaggio di Parafino, lo scudetto che è tornato in bilico al pari dei bolognesi.

Al primo tempo supplementare botta e risposta, due volte, parità. Nel secondo tempo bolognesi in vantaggio, 32-31, ma Torbida ha riacceso le speranze dei casaranesi. E a due minuti dalla fine Alessandro Tarafino l'ha messa dentro: scudetto alla Italgest Salento d'Amare.

Le formazioni:
Italgest: Fovio, Scarpa, Buffa, De Nuzzo, Kovacevic 5, Lovecchio 3, Arcuri 1, Torbica 6, Popovic 2, Lisicic 8, Radcenko 3, De Rinaldis, Tarafino 5, Radovcic 1. All. Barrios

Bologna: Slyusaryev 9, Maione 3, Pardales E. 1, Lumello 1, Torri, Pettinari, Cacciatore, Raupenas 8, Mandelli, Ceso 2, Borghi, Zaniboni 2, Stefan 1, Montalto 7. All. Tedesco.

E tanti sono stati i commenti da parte dei politici salentini, per questa impresa sportiva storica, che lancia fortemente l'immagine del Salento in Europa. "Anche io come tutti gli sportivi salentini - dichiara il presidente Pellegrino - sono lieto per lo scudetto conquistato dall'Italgest Casarano ‘Salento d'Amare' dopo uno splendido campionato. Sono ancora più lieto perché la Provincia, in qualità di sponsor, ha contribuito alla conquista di questo grande successo. Esprimo il mio apprezzamento ai dirigenti, ai tecnici ed agli atleti che con il loro impegno hanno realizzato il sogno di tutti gli sportivi salentini".

"Abbiamo vissuto una grande serata di sport con l'Italgest Casarano ‘Salento d'Amare che battendo il Bologna ha vinto lo scudetto tricolore di pallamano, in un tripudio di sportivi appassionati che hanno gremito il palazzetto dello sport della Provincia - aggiunge l'assessore provinciale allo Sport Salvatore Capone .- Da sportivo esprimo la mia gioia ed il mio ringraziamento agli splendidi atleti del presidente Ivan De Masi che ci hanno regalato emozioni a non finire in una stagione indimenticabile che resterà negli annali dello sport salentino e nazionale. Da amministratore provinciale sono lieto di aver accompagnato, con la sponsorizzazione, la società casaranese nel suo difficile cammino verso lo scudetto. Esprimo un plauso agli atleti, ai tecnici, ai dirigenti, a tutti i collaboratori che con impegno e abnegazione hanno raggiunto questo magnifico traguardo. La conquista dello scudetto è un successo di tutto lo sport salentino. Auguro a Italgest Casarano i migliori successi anche in campo europeo"

"Credo che sia una delle pagine più belle della storia dello sport salentino". Così il sindaco Adriana Poli Bortone saluta il successo della Italgest Salento. "E' la vittoria della provincia, della periferia, del Sud. Il successo di un brillante progetto sportivo e imprenditoriale - esulta il primo cittadino di Lecce - che cinge di tricolore il Salento e lo porterà, peraltro, a confrontarsi in Europa. Lo scudetto della Italgest servirà a promuovere il territorio, anche grazie ad una disciplina in grande ascesa tra gli sportivi. Complimenti alla squadra, ai tecnici e a Ivan e Paride De Masi per il brillante risultato".

"La promozione del territorio passa anche attraverso uno sport pulito, che porta Casarano e l'intero Salento ai vertici della classifica italiana di pallamano". È quanto dichiara il consigliere regionale e Vicepresidente della VII Commissione, affari istituzionali, Antonio Buccoliero. "Faccio i più sentiti complimenti - prosegue Buccoliero - all'intera squadra ed in particolare al giovane e brillante presidente, Ivan De Masi, che credendo in uno sport come la pallamano, ci ha regalato un bellissimo sogno, portando il Salento a conquistare una meritata e significativa vittoria, che parla di impegno e di passione. L'auspicio sincero - conclude il consigliere Buccoliero - é che il cammino di questi ragazzi continui ad essere costellato di successi e soddisfazioni, affinché il loro impegno e ed il loro entusiasmo possano non solo rappresentare, in Italia e in Europa, l'intero territorio salentino, ma siano anche un valido esempio per tanti nostri giovani, che trovano proprio nello sport una ragione di vita".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Esprimo con gioia i miei auguri per la storica vittoria della Italgest Salento d'Amare Casarano - dice il deputato diessino Antonio Rotundo - che porta nel Salento lo scudetto di Campioni d'Italia della pallamano. Una vittoria che condivido con orgoglio con centinaia di migliaia di tifosi di Lecce e Salento e per la quale ringraziamo l'impareggiabile prova di tutta la squadra e il grande lavoro del presidente Ivan De Masi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento