Casarano Casarano

Rally di Casarano, ora è il tempo dei bilanci

"Ampiamente soddisfatti dell'esito complessivo della manifestazione", dichiarano dal comitato organizzatore. "A dispetto della crisi economica che negli ultimi tempi sta penalizzando l'ambiente rally"

Colore 3

A un mese esatto di distanza dalla disputa del 14° Rally Città di Casarano per lo staff della Casarano Rally Team e per il comitato organizzatore è tempo di bilanci. Il secondo atto del Challenge Rally 7^ zona va in archivio con un "rendiconto" più che positivo. A dispetto della crisi economica che negli ultimi tempi sta penalizzando l'ambiente rally, la gara salentina ha fatto registrare un'adesione record con ben 86 equipaggi iscritti. Tutti i protagonisti della serie infatti si sono presentati sulle difficili speciali del basso jonio. Un motivo di orgoglio in più che va comunque a sommarsi ad altre piccole soddisfazioni.

"Mai prima d'ora mi era capitato di rimanere ampiamente soddisfatto dell'esito complessivo della manifestazione e senza peccare di presunzione possiamo dire - afferma PierPaolo Carra, presidente del comitato organizzatore - di aver offerto un buon prodotto. Abbiamo allestito la gara secondo gli standard dettati dall'autorità nazionale che sovrintende lo sport automobilistico nel nostro paese, curando senza badare a spese il fattore sicurezza e non possiamo non dirci soddisfatti dell'esito finale. Non nascondo -prosegue Carra - la soddisfazione per la qualità dei piloti in gara, siamo riusciti ad avere al via i protagonisti del challenge di zona, con qualche presenza extra, ma anche tantissimi piloti locali che per niente al mondo avrebbero rinunciato a partecipare alla gara di casa. Gara bella, selettiva ma soprattutto sicura, prova ne è stato anche il fatto che nonostante le 3 interruzioni, tutto dal punto di vista della sicurezza è filato liscio".

Carra ha anche poi sottolineato la positività del primo impatto con il nuovo sito internet
https://www.rallycittadicasarano.it sito che da quest'anno è divenuto l'organo ufficiale della manifestazione:
"L'avventura del sito è cominciata sotto i migliori auspici, il portale web ha raccolto un audience significativa raggiungendo una media nell'ultimo mese di quasi 500 accessi giornalieri ed oltre 12.300 clic di pagina su un totale di 32.000, le visite totali sono state oltre 7.200 delle quali più del 50 per cento messi in conto negli ultimi 30 giorni. Dal 31 marzo al 9 di aprile il sito ha raggiunto quotidianamente il limite massimo giornaliero di pagine visitate fissato a quota 1000, i dati eccedenti non sono stati conteggiati. Abbiamo consolidato la nostra partnership con l'amministrazione comunale di Casarano, abbiamo conquistato la fiducia di importanti aziende e rafforzato quella con i nostri partner storici, soddisfatti anche loro per la crescita dei nostri servizi in senso qualitativo. Per il futuro ci proponiamo di consolidare i risultati tangibili che abbiamo raggiunto attraverso il rafforzamento della squadra e le nuove idee già in cantiere".


Pierpaolo Carra ha anche auspicato per le future edizioni del Rally Città di Casarano di dare continuità all'azione intrapresa quest'anno di una gestione improntata alla filosofia "del noi e non dell'io, dell'essere e non dell'apparire". "Sono tanti ancora gli aspetti migliorabili ma quello che comunque ci lascia ben sperare per il prossimo anno - conclude - è l'amalgama creatasi nell'intero staff e lo spirito di squadra che ha accomunato l'intera equipe di lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rally di Casarano, ora è il tempo dei bilanci

LeccePrima è in caricamento