Sabato, 25 Settembre 2021
Casarano Casarano

Ruggito Virtus Casarano, l'Angri finisce al tappeto

Con orgoglio e voglia di divertirsi il Casarano torna a mostrare i denti. In uno scenario paradossale, le porte chiuse impediscono ai tifosi di mettere piede nel Capozza

Con orgoglio e voglia di divertirsi il Casarano torna a mostrare i denti. In uno scenario paradossale, le porte chiuse impediscono ai tifosi di mettere piede nel Capozza, i rossazzurri sfoderano una prestazione scaccia crisi e Angri.

La Virtus affronta l'Angri di Pastore che in Incoronato ha il suo bomber principe (per lui 14 centri in campionato). Nei rossaazzurri, in campo col 4-3-3, si rivede Bonaffini in mediana. Davanti Galetti, supportato da Mignogna e Chiricò.

Passano solo cinque giri d'orologio e Mignogna mette il turbo sulla sinistra, appoggia per Chiricò che conclude e con la complicità di Galetti trafigge il portiere ospite. La Virtus è già in vantaggio. La pressione dei padroni di casa è arrembante. Sempre Galetti al 9' dilapida il possibile raddoppio, lasciandosi ipnotizzare dal portiere. I campani assistono inermi alle trame rossazzurre.

Nella ripresa il tecnico grigiorosso richiama allora uno spaesato Liguori per Donnarumma, cercando di dare più velocità all'out destro. L'Angri cambia marcia: Incoronata chiama D'Angelo al primo intervento dell'incontro. Il Casarano corre ai ripari: dentro Cenciarelli per Galdean. Poco dopo Bonaffini pesca in area Galetti, sponda per Mignogna e sinistro vincente: Casarano 2, Angri 0. Siamo al 25' e il raddoppio legittima un predominio tecnico e agonistico delle serpi. Ma lo show di Mignogna non si esaurisce, e su invito di Bonaffini realizza la personale doppietta che vale il 3-0 definitivo.


Il match non ha più niente da dire: il Casarano ritrova una vittoria convincente e si rilancia nella corsa play-off. Con Gaeta, Nardò e Pomigliano sarà bagarre fino all'ultima giornata. E nel prossimo turno, le serpi sono attese dal Toro, si prospetta una domenica da brividi intensi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruggito Virtus Casarano, l'Angri finisce al tappeto

LeccePrima è in caricamento