Casarano

Rifiuti su oltre 12mila metri quadri di terreno. Scattano sequestro e multe salate

I militari della guardia di finanza di Gallipoli hanno apposto i sigilli ad un'area adibita a discarica e priva di autorizzazioni, nella zona industriale di Taviano. Segnalati e sanzionati per migliaia di euro i tre responsabili

L'immagine della discarica

TAVIANO – Proseguono senza sosta i controlli per scovare e punire le violazioni ambientali. Oltre 12mila metri quadrati, adibiti a discariche abusive utilizzate per la gestione dei rifiuti, sono stati sequestrati dai militari della Sezione operativa navale della guardia di finanza di Gallipoli, nella zona industriale di Taviano.

Si tratta, nello specifico, di un’area di 12mila e 471 metri, riconvertita a deposito di scarti e avanzi di ogni genere, abbandonati sul posto senza alcuna autorizzazione. Per le numerose irregolarità riscontrate, i militari delle fiamme gialle hanno provveduto a segnalare tre persone alla Procura della Repubblica di Lecce.

Gli uomini in divisa hanno infatti sorpreso il conducente di un autocarro, carico di materiale di scarto della lavorazione edile, sprovvisto dei documenti di trasporto obbligatori per legge e che, invece, andrebbero custoditi nella cabina. Nei confronti dei responsabili, sono state applicate sanzioni amministrative per 3mila e 600 euro, alle quali si sono aggiunte anche  multe relative all’infrazione delle norme sull’ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti su oltre 12mila metri quadri di terreno. Scattano sequestro e multe salate

LeccePrima è in caricamento