rotate-mobile
Galatina Galatina

Maltrattamenti e pedinamenti, minorenne chiede aiuto sull’app della polizia: 22enne ammonito dal questore

Il provvedimento emesso d’ufficio nei confronti dell’ex fidanzato, un giovane di Casarano, identificato dagli agenti del commissariato galatinese a seguito della segnalazione della vittima: quest’ultima aveva installato “Youpol” durante un incontro a scuola

GALATINA – Grazie all’applicazione “Youpol”, finisce l'incubo per una minorenne. Scatta un nuovo ammonimento del questore, questa volta nei confronti di un ragazzo di appena 22 anni. Nella giornata di ieri, gli agenti del commissariato di Galatina hanno infatti notificato il provvedimento a un giovane di Casarano accusato di continue vessazioni, poi di pedinamenti e percosse ai danni della ex fidanzata minorenne.

Nel mese di dicembre, a seguito dell’ennesimo pedinamento e delle offese ricevute alla presenza di alcune amiche nelle vie del centro storico di Galatina, la vittima ha allertato gli agenti del commissariato locale attraverso l’uso dell’applicazione: la giovane l'aveva installata sul proprio telefono durante uno degli incontri che si erano svolti  tra i banchi della sua scuola proprio alla presenza della Polizia di Stato.

In un secondo momento, inoltre, la ragazzina ha avuto anche la forza di rivolgersi a un centro antiviolenza, come consigliatole dai poliziotti, dove ha poi ha sporto denuncia. Il 22enne è stato così “invitato” tramite il provvedimento emesso d’ufficio a cessare qualunque comportamento vessatorio, persecutorio o condotta violenta, sia fisica, psicologica, verbale o economica nei confronti della vittima.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti e pedinamenti, minorenne chiede aiuto sull’app della polizia: 22enne ammonito dal questore

LeccePrima è in caricamento