Martedì, 19 Ottobre 2021
Galatina Aradeo

Sorvegliato speciale nei guai: "pizzicato" ad aggirarsi nel reparto di radiologia

Gli agenti del commissariato di polizia galatinese hanno arrestato nel pomeriggio Maurizio Ponzetta, 52enne di Aradeo. L'hanno notato nell'ospedale locale, ma, per ordine del Tribunale, non poteva lasciare il suo comune di residenza. Non aveva autorizzazioni e così è finito in carcere

GALATINA – E’ stato trovato ad aggirarsi nei pressi del reparto di radiologia dell’ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina, senza alcun motivo apparentemente valido per allontanarsi dal suo paese di residenza, Aradeo. Per questo, si sono aperte le porte del carcere di Lecce nei confronti di Maurizio Ponzetta, 52enne.

Nel primo pomeriggio di oggi, alcuni agenti di polizia della squadra investigativa del commissariato di Galatina, hanno notato Ponzetta, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno ad Aradeo, aggirarsi nel nosocomio galatinese. Visti i suoi numerosi precedenti, l’hanno riconosciuto immediatamente, decidendo quindi di controllarlo.

Per prima cosa, hanno verificato se fosse in possesso di qualche autorizzazione rilasciata dall’autorità giudiziaria, e così non era. In tutto questo, non aveva al seguito nemmeno la carta precettiva e nemmeno documenti d’identità.   

ponzetta-2Condotto presso il commissariato, d’intesa con il pubblico ministero di turno presso la Procura di Lecce, Roberta Licci, è stato tratto in arresto. L’uomo è difeso dal proprio legale di fiducia, l’avvocato Ombretta Renzo.

Ponzetta, fra le altre cose, sul finire del 2011, quand’era già sorvegliato speciale, fu sorpreso a rubare dal proprietario di un’abitazione, appena rincasato. L’uomo chiamò in quel caso i carabinieri, che lo rintracciarono in fuga, nella piazza del paese, e lo arrestarono. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorvegliato speciale nei guai: "pizzicato" ad aggirarsi nel reparto di radiologia

LeccePrima è in caricamento