Galatina

A spasso con l’eroina nell'auto. In manette un operaio e un carrozziere

Un 46enne e un 47enne, di Galatina, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. Hanno tentato di disfarsi di un pacchetto di sigarette contenete la droga, ma sono stati fermati. I carabinieri hanno anche rinvenuto un coltello e un kit per il confezionamento

Il materiale sequestrato dai carabinieri

GALATINA – Non uno, ma due. Entrambi finiti nei guai, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. I carabinieri della stazione di Galatina hanno arrestato, nelle ultime ore Carmine Mandorino e Carmine Antonio Scalise, rispettivamente di 46 e 47 anni, residenti nella cittadina. I militari della stazione locale hanno tenuto sotto osservazione i  due per alcune settimane. Già noti alle forze di polizia, sono stati notati spesso assieme e in compagnia di tossicodipendenti. Frequentazioni che sono state registrate anche nei pressi dell’abitazione di Mandorino.

mandorino-2I carabinieri della compagnia di Gallipoli hanno, quindi, iniziato a seguirne i movimenti e quando hanno notato che entrambi non erano nelle proprie abitazioni, né nei rispettivi luoghi di lavoro (operaio il primo, carrozziere il secondo) , hanno capito come probabilmente i due fossero andati a rifornirsi di stupefacente da smerciare a Galatina. Gli uomini dell’Arma li hanno attesi sotto casa.

L’auto di Mandorino è stata vista fermarsi a un centinaio di metri dall’abitazione, in un vicolo, come a volerne nascondere la presenza. Scesi dall’autovettura, i due amici si sono incamminati verso la casa. Quando hanno intravisto la pattuglia hanno preso un pacchetto di sigarette e lo hanno lanciato nella finestra di un’abitazione.

scalese-2

Questo movimento, però, non è sfuggito ai militari che hanno immediatamente recuperato il pacchetto. All’interno un involucro contenente 10 grammi di eroina tipo “brown sugar”. Scattate le perquisizioni nelle abitazioni, i militari hanno anche rinvenuto un coltello intriso di sostanza stupefacente e materiale per  il confezionamento dello stesso. Dichiarati in stato di arresto, i due soggetti, su disposizione del pm di turno, Emilio Arnesano, sono stati portati nelle rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A spasso con l’eroina nell'auto. In manette un operaio e un carrozziere

LeccePrima è in caricamento