menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pretende rinnovo della carta di identità senza versamento, aggredisce impiegati: nei guai

Un uomo di Galatina arrestato, nella serata di venerdì, dai carabinieri della stazione locale. È accusato di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento

GALATINA – Si presenta in municipio per una nuova carta di identità, ma senza aver eseguito il versamento obbligatorio. Gli impiegati lo invitano a ritornare con la copia della ricevuta del pagamento, ma lui dà di matto e li aggredisce: in manette. È stato fermato nella serata di ieri Stefano Minafra, un uomo di Galatina, accusato in flagranza di reato di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato.

Si sarebbe presentato, secondo la ricostruzione dei carabinieri della stazione locale, presso l’Ufficio dei servizi anagrafici per rinnovare il proprio documento di identità. Davanti al diniego dei dipendenti comunali, però, è andato in escandescenza. Non soltanto si è scagliato contro il personale comunale, colpendolo.

Ma ha anche indirizzato dei calci e pugni alle porte degli uffici, arrecando diversi danni. Dopo essersi dileguato, è stato però raggiunto dai militari dell’Arma, i quali lo hanno accompagnato in caserma. Al termine delle formalità di rito, è stato però accompagnato presso la propria abitazione, dove è stato ristretto ai domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento