rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Galatina Galatina

Pretende l’auto in prestito del direttore della casa famiglia, poi appicca il fuoco: arrestato 22enne

Il ragazzo, ex ospite della struttura di Galatina, è stato fermato dagli agenti del commissariato locale. Per lui l’accusa di stalking, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Si è scagliato anche contro un poliziotto

GALATINA – Perseguita il responsabile di una casa famiglia e pretende che gli ceda in prestito l’auto pur non avendo la patente di guida. Poi cerca di appiccare fuoco alla struttura, ma viene arrestato. Nei guai un 22enne di origini gambiane, fermato nelle ultime ore dagli agenti del commissariato di Galatina.

L’episodio nel pomeriggio di ieri, quado i poliziotti sono intervenuti all’interno di una casa famiglia. Tra un intenso odore di fumo, gli agenti hanno notato che il 22enne stava cercando di appiccare un incendio, utilizzando dei bidoni in plastica. Invitato a calmarsi, però, il ragazzo si è invece scagliato contro le forze dell’ordine: dapprima verbalmente, poi fisicamente. Tanto da costringere uno dei poliziotti a fare ricorso allo spray urticante per domare la sua furia implacabile.

Finalmente immobilizzato, prima che potessero verificarsi più gravi conseguenze, il 22enne è stato arrestato con le accuse di stalking, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Tutto è nato sin dalla mattinata di ieri: l’indagato, noto alle forze dell’ordine, avrebbe citofonato presso la casa famiglia. Non avendo ricevuto risposta, avrebbe sfondato il portoncino con un calcio. Non riuscendo ad accedere alla struttura, per via di un altro accesso, avrebbe poi fatto ricorso al fuoco per aprire il secondo portone.

E non è tutto. Appena qualche ora prima, il giovane aveva anche preso a calci una vettura, sempre per colpire il direttore della casa famiglia: quest’ultimo avrebbe avuto la sola “colpa” di non cedere alle insistenti richieste del 22enne di ottenere un veicolo in prestito dalla casa famiglia, immobile nel quale è stato ospite fino al raggiungimento della maggiore età. Al termine della giornata il ragazzo, attualmente senza fissa dimora, è stato accompagnato nel carcere di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretende l’auto in prestito del direttore della casa famiglia, poi appicca il fuoco: arrestato 22enne

LeccePrima è in caricamento