Galatina

Rapina nel discount, in manette un 19enne dopo l'indagine lampo

Un ragazzo di Sogliano Cavour è stato arrestato dagli agenti di polizia del commissariato di Galatina. E' ritenuto il responsabile della rapina armata, in concorso, ai danni dell'Eurospin di Galatina. La banda è sospettata di altri colpi, uno dei quali messo a segno sempre ieri sera

Il commissariato di Galatina

GALATINA – Si chiama Terence De Simone uno dei presunti autori della rapina messa a segno ieri sera a Galatina, nell’Eurospin di via Guidano. Diciannovenne di Sogliano Cavour, il giovane è stato arrestato dagli agenti di polizia del commissariato locale, diretti dal vicequestore aggiunto Giovanni Bono, poche ore dopo l’episodio. E ora è caccia aperta ai complici, almeno altri tre individui.

Con un dettaglio non da poco: non ci sono ovviamente prove al momento, ma si sospetta che la stessa banda, appena quaranta minuti prima, sia stata artefice di un altro colpo, a Copertino, nel discount Conad di via Raffaello Sanzio, un episodio sul quale stanno lavorando, invece, i carabinieri della tenenza locale. E non solo. Ora gli investigatori stanno cercando di capire se gli stessi soggetti siano coinvolti anche in altre rapine avvenute di recente in diverse parti del Salento.

Di certo, De Simone è finito nei guai perché gli è stata attribuita la partecipazione all’assalto dell’Eurospin, avvenuto alle 20.20. A quell’ora, infatti, un dipendente del supermercato ha riferito per telefono che quattro individui con passamontagna e armati di fucile si erano introdotti all’interno del supermercato per consumare una rapina.

La squadra volante intervenuta sul posto ha accertato i fatti ascoltando alcuni dipendenti e clienti, venendo anche a sapere che gli autori erano scappati a bordo di un’autovettura di colore scuro.

de simone2-2Sul posto è intervenuta anche la squadra di polizia giudiziaria per le indagini e, dalle dichiarazioni e dalla visione delle video camere di sorveglianza interne al supermercato, hanno potuto constatare che a consumare l’atto erano stati in tre, di cui uno con pistola e un altro con un fucile nella mano sinistra, mentre il terzo attendeva sulla porta.

Il direttore del supermercato ha denunciato la sottrazione di una cifra fra i mille e 100 e i mille e 200 euro.

Sulla scorta di elementi raccolte, ma anche di di attività svolte nei giorni precedenti proprio in seguito ad altre rapine consumate a Galatina e vicinanze (come quella al Dok del 1° novembre), i sospetti si sono addensati su De Simone, volto già noto.

Rintracciato e accompagnato presso il commissariato, dopo non poche difficoltà, gli è stata contestava la rapina, atteso che l’autovettura e il modello (una Peugeot 206 di colore nero e la targa), così come le caratteristiche fisiche, erano state riprese da alcune telecamere  cittadine. D’intesa con il pm di turno, Francesca Miglietta, è stato ristretto ai domiciliari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina nel discount, in manette un 19enne dopo l'indagine lampo

LeccePrima è in caricamento