Mercoledì, 28 Luglio 2021
Galatina

Assistenza domiciliare anziani, lavoratrici senza stipendio. E’ mobilitazione

Il personale che si occupa dei servizi Adi e Sad nei Comuni interessati non ha ricevuto né stipendio di dicembre né tredicesima. Gravi disagi per le famiglie. Fp Cgil denuncia “incontri a vuoto” con Cesfet e Ambito di zona e proclama stato d’agitazione

Foto di archivio.

LECCE – La crisi dilagante colpisce ancora. Questa volta a dichiarare lo stato di agitazione, al fianco della Funzione pubblica Cgil, sono le lavoratrici che svolgono il delicato servizio di assistenza domiciliare e assistenza domiciliare integrata per le persone anziane non autosufficienti che vivono nei Comuni dell’Ambito sociale di zona di Galatina: quindi Galatina, Aradeo, Cutrofiano, Neviano, Sogliano Cavour, Soleto.

La premessa di questa nuova vertenza sono gli innumerevoli colloqui già intercorsi con Cesfet Onlus – Consorzio Europa e con l’Ambito sociale di zona di Galatina che non hanno dato i risultati sperati: queste lavoratrici, infatti, continuano ad assicurare i servizi Adi e Sad senza ricevere né l’esiguo stipendio, né il rimborso per le spese del carburante che devono anticipare per potersi spostare da un domicilio all’altro. 

Ad oggi, come denuncia il sindacato, le interessate attendono ancora il pagamento delle competenze relative alla mensilità di dicembre e alla tredicesima. E, nonostante le continue sollecitazioni fatte dalla Fp Cgil, le risposte date dalla parte datoriali risulterebbero “pretestuose e vaghe per giustificare l’inaccettabile ritardo con cui si procede ai pagamenti”. “Questo comportamento è reso ancora più intollerabile dal fatto che, ad ogni scadenza, la Fp Cgil è costretta a sollecitare quanto dovuto”, ammoniscono dalla segreteria di Lecce. 

Il ritardo nella corresponsione del salario, intanto, sta generando gravi difficoltà e notevoli disagi alle lavoratrici e alle loro famiglie per le quali, in molti casi, quella retribuzione rappresenta l’unica fonte di sostentamento. Il coordinatore provinciale socio sanitario assistenziale educativo privato (Ssaep) della Fp Cgil Lecce, Cosimo Malorgio, visto il perdurare di tale situazione, ha deciso di preannunciare quindi lo stato di agitazione del personale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assistenza domiciliare anziani, lavoratrici senza stipendio. E’ mobilitazione

LeccePrima è in caricamento