Sabato, 19 Giugno 2021
Galatina

'Bollenti spiriti', finanziamenti a rischio nell'Ambito di Galatina: interrogazione

La Regione ha finanziato un intervento relativo in particolare per progetti finalizzati alla ristrutturazione di immobili di pregio artistico o storico, ma sembra che non vi sia conoscenza del destino di 143mila euro. Via Capruzzi rivuole l'intera somma versata. Erio Congedo chiede chiarezza

BARI – Che fine hanno fatto 143mila euro destinati dal programma regionale “Bollenti spiriti al Comune di Galatina? Se lo chiede il vicepresidente vicario del gruppo Pdl-Fi alla Regione Puglia, Erio Congedo, prossimo a girare la domanda in forma ufficiale, con un’interrogazione, alla Giunta di via Capruzzi. Con quel finanziamento, l’amministrazione di Galatina avrebbe dovuto distribuire il penultimo stralcio ai Comuni dell’Ambito territoriale di zona. Solo che ora sembra che la Regione abbia chiesto la restituzione dell’intero importo.

“Com’è noto - scrive Congedo - la Regione Puglia ha finanziato con 523 mila euro un intervento nell’ambito di ‘Bollenti spiriti’ relativo ai Comuni dell’Ambito territoriale di zona di Galatina e in particolare per progetti finalizzati alla ristrutturazione di immobili di pregio artistico o storico”. “Sappiamo che il finanziamento, nei suoi diversi stadi, dietro rendicontazione è stato corrisposto al Comune capofila, che a sua volta lo ha distribuito tra i Comuni dell’Ambito per la propria quota parte, ciò almeno fino alla penultima fase del finanziamento di circa 143mila euro, che i Comuni dell’Ambito non hanno mai visto”.

In tutto questo, “la Regione aveva formalmente messo in mora il Comune di Galatina affinché erogasse le risorse già disponibili a favore dei Comuni partner beneficiari”. Ma, giunti a questo punto, “gli uffici regionali competenti avrebbero dato il via alla procedura per la richiesta di restituzione dell’intero importo del finanziamento, che imporrebbe a tutti i Comuni dell’Ambito di restituire quanto già ricevuto e speso e addirittura anche quello non ancora incassato per il mancato versamento a loro da parte del Comune di Galatina”.

“Insomma - puntualizza Congedo - una situazione estremamente ingarbugliata. Sarebbe interessante che la Regione Puglia facesse chiarezza su questo iter nel suo complesso, spiegando se è a conoscenza del destino di questi 143 mila euro erogati al Comune di Galatina che, essendo somme con specifica destinazione d’uso, non potevano essere utilizzate per nessun altro fine”. Congedo, infine, si domanda se sia reale il rischio della revoca dell’intero finanziamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Bollenti spiriti', finanziamenti a rischio nell'Ambito di Galatina: interrogazione

LeccePrima è in caricamento