Giovedì, 29 Luglio 2021
Galatina

Tragedia a Galatina. Una bimba di 5 mesi perde la vita, indagini in corso

L'episodio si è verificato nel primo pomeriggio, presso il nosocomio "Santa Caterina Novella" della cittadina. Dell'accaduto sono stati informati gli agenti del commissariato locale e il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce. Nelle prossime ore, forse l'autopsia

L'ospedale di Galatina

GALATINA - La folle corsa, tramite un passaggio chiesto nella zona tra Galatina e la frazione, Noha, si è rivelata inutile. La figlioletta è  arrivata in ospedale in condizioni critiche, poi è spirata nel giro di alcuni minuti. Un tragico pomeriggio quello toccato in sorte a una coppia di giovani genitori del posto che, intorno alle 16, ha perso la propria bimba di appena cinque mesi. La piccola è stata accompagnata di corsa presso l’ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina, forse a seguito di un rigurgito. Il personale medico ha lottato per tenere in vita, ma non vi era ormai nulla da fare.

Dai primi riscontri, non sembrerebbe che la bimba soffrisse di patologie. Una serie di approfondimenti sono stati già avviati per chiarire che cosa abbia provocato il decesso. Non sembrerebbero esserci dubbi, al momento, sul fatto che la morte sia avvenuta per cause naturali. Non  sarebbe stata indotta dalla negligenza di qualcuno e le indagini serviranno soltanto ad accertare con più precisione la causa.

Dell’accaduto sono stati informati gli agenti di polizia del commissariato locale, guidato dal vicequestore aggiunto, Giovanni Bono, e il pubblico ministero di turno presso la Procura di Lecce, Giovanni Gagliotta. Il corpo della bambina intanto, è stato trasferito presso la camera mortuaria del “Vito Fazzi” di Lecce, dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nelle prossime ore, infatti, non è escluso possa essere conferito l’incarico per un esame autoptico al medico legale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Galatina. Una bimba di 5 mesi perde la vita, indagini in corso

LeccePrima è in caricamento