Sabato, 19 Giugno 2021
Galatina

Il mese scorso colpì in retromarcia un poliziotto: evade i domiciliari, nuovi guai

Denunciato in giornata un 47enne di Galatina, accusato di essersi allontanato da casa: a marzo ha spedito un agente in ospedale

Foto di repertorio.

GALATINA  - Nuovi guai per un 47enne di Galatina: dalla libertà vigilata era passato ai domiciliari. Ora si becca anche una denuncia a distanza di meno di due mesi. Cosimo Damiano Viti, balzato agli onori delle cronache i primi giorni di marzo per aver colpito un poliziotto e la volante in retromarcia, è stato infatti accusato del reato di evasione nella giornata di oggi.

Gli agenti di polizia del commissariato galatinese, diretto dal vicequestore Eliana Martella, non lo hanno trovato in casa al momento del consueto controllo: è stato dunque deferito in stato di libertà, su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce. 

L’uomo, fino all’episodio del mese scorso, era sottoposto al regime di libertà vigilata: era fra i condannati, nel maggio del 2016, nell’ambito del processo scaturito dall’operazione “Speed drug”, condotta dalla squadra mobile leccese nel 2013.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mese scorso colpì in retromarcia un poliziotto: evade i domiciliari, nuovi guai

LeccePrima è in caricamento