Mercoledì, 22 Settembre 2021
Galatina Galatina / Piazza Alighieri

“Colpevole” di aver parlato con una ragazza, minorenne viene colpito e perde i sensi: due denunce

Nei guai, per lesioni personali in concorso, un 18enne di origine rumena e un 17enne di Galatina: avrebbero colpito con un calcio e con un pugno la vittima. Quest’ultima ha riportato un trauma cranico

La polizia nel centro di Galatina (Foto di archivio)

GALATINA – Pestano un minorenne per motivi di gelosia: questo cade  e perde i sensi. Nei guai, per lesioni personali in concorso, un 18enne di origine rumena e un 17enne galatinese. Tutto è accaduto lo scorso 22 luglio, quando la vittima ha chiesto aiuto ai poliziotti del commissariato di Galatina. Ed è proprio nella cittadina che si sono verificati i fatti: un pugno in pieno volto per questioni futili. Il malcapitato si sarebbe fermato a parlare con la fidanzatina del suo aggressore ed è scoppiato il parapiglia.

ll giovane ha raccontato di aver subito una aggressione in pieno centro - mentre si trovava nei giardini di Piazza Dante Alighieri - da parte dei due indagati dei quali conosceva solo il nome di battesimo. Dopo il colpo al viso il ragazzino sarebbe caduto a terra, privo di sensi. Ma il suo aggressore, assieme al complice, non ha esitato a sferrargli anche un calcio. Soltanto vedendo il minorenne privo di forze, ancora steso sull’asfalto, i due si sono allontanati. Gli amici della vittima, intanto, hanno allertato i famigliari e i soccorsi.

È stato così accompagnato nel pronto soccorso dell’ospedale galatinese, dove è stato trovato con un trauma cranico giudicato guaribile in una settimana. Gli agenti, guidati dal vicequestore Eliana Martella, si sono subito attivati per risalire ai responsabili. Il riconoscimento da parte della stessa vittima e di altri testimoni hanno portato alla denuncia dei due.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Colpevole” di aver parlato con una ragazza, minorenne viene colpito e perde i sensi: due denunce

LeccePrima è in caricamento