Notizie da Galatina

Educazione alla legalità, gli studenti incontrano il commissariato di polizia

A Galatina un incontro con terze classi delle medie. Si è parlato di orientamento, bullismo, Internet e di altri argomenti

GALATINA – Studenti a scuola di legalità. Per difendersi dal bullismo, ma anche per capire quale orientamento prendere dopo il percorso di studi. Questa mattina, gli agenti di polizia del commissariato di Galatina, hanno incontrato le terze classi delle scuole medie presso la sede Giovanni XXIII di via Corigliano, durante il quale si sono affrontati più aspetti.

Uno di questi ha riguardato i concorsi per l’accesso alle varie qualifiche del personale appartenente alla polizia di stato. Gli studenti sono stati invitati a visitare il sito www.poliziadistato.it per visionare i vari  link, compreso quello della questura di Lecce. 

Durante l’incontro è stato illustrato anche il link “come fare”, sempre nel sito della polizia di stato, grazie al quale ottenere indicazioni per risolvere problemi causati dal mancato rispetto delle regole comportamentali, in particolare per superare i disagi causati dal “bullismo” a scuola e, in generale, nella vita e prevenire atteggiamenti sbagliati attraverso l’uso scorretto delle reti e degli strumenti multimediali.

Sono stati affrontati anche aspetti di carattere penale riconducibili all’uso e all’abuso di sostanze alcooliche e stupefacenti, che possono avere ripercussioni tali, fino a provocare reati quali l’omicidio, ma anche da parte di minori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella circostanza è stato consegnato un segnalibro della questura-commissariato di Galatina, con lo slogan “stop ai bulli”. Dal dialogo con gli studenti, è emerso quanto sia importante difendere un nuovo bene comune, la sicurezza partecipata, che si può avere grazie alla collaborazione nel rispetto delle regole da parte di tutti, monitorando continuamente il territorio e avendo dei punti di contatto sicuri  tra  polizia, scuola e tutte le agenzie educative e formative, con l’ausilio della figura del poliziotto di quartiere,  presente presso il commissariato galatinese fin dal 2004.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento