Galatina

Eroina introdotta in carcere, deve scontare quasi sei anni di reclusione

Agnese Forte, 37enne, arrestata dagli agenti del commissariato. Nel 2009 la squadra mobile chiuse il cerchio su un gruppo di persone, fra un agente della penitenziaria, che avrebbe introdotto droga nel carcere di Borgo San Nicola

 

GALATINA – Gli agenti di polizia del commissariato di Galatina hanno tratto in arresto Agnese Forte, 37enne del posto, dando esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica di Lecce.

E’ diventata, infatti, esecutiva la condanna per la quale la donna deve espiare cinque anni, otto mesi e otto giorni di reclusione e pagare una multa di 28mila euro, perché ritenuta colpevole di spaccio di sostanze stupefacenti.

I fatti contestati, e per i quali è stata condannata, sono avvenuti in un periodo incluso tra febbraio a marzo del 2008. La donna fu ammanettata all’inizio dell’aprile del 2009, dopo un’indagine della squadra mobile di Lecce, poiché avrebbe coadiuvato un agente della polizia penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Lecce, nell’introduzione di eroina proprio nel carcere del capoluogo salentino. Nella vicenda furono coinvolti, oltre al già citato agente, anche altre quattro persone, per le quali sono già state emesse le condanne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina introdotta in carcere, deve scontare quasi sei anni di reclusione

LeccePrima è in caricamento