Galatina

Estorsione al compagno di cella, condannato in via definitiva

Cinque anni e mezzo per Andrea Magliocca, 35enne di Noha. I fatti risalgono al 2010. La vittima denunciò tutto e ieri pomeriggio è stato arrestato dagli agenti di polizia del commissariato di Galatina

Il carcere di Lecce.

GALATINA – Avrebbe tenuto comportamenti minacciosi, fino ad arrivare ad estorsioni vere e proprie, ai danni del suo compagno di cella, che deve aver vissuto un doppio inferno nel 2010. Finito già in carcere, in quel periodo, e poi nel mirino di un altro detenuto, Andrea Magliocca, di Noha, frazione di Galatina, oggi 35enne.

Tutti fatti che si sarebbero consumati dal gennaio al luglio di sette anni or sono, per i quali sono state sporte denunce che hanno condotto Magliocca fino al processo. E ora, con la condanna diventata definitiva, per lui, già sorvegliato speciale, si riaprono le porte del carcere.

Il 35enne è stato arrestato ieri pomeriggio dagli agenti di polizia del commissariato di Galatina, che hanno quindi eseguito un ordine di carcerazione emesso il 24 febbraio scorso dal procuratore aggiunto Antonio De Donno.

Foto MAGLIOCCA-2Magliocca, dunque, è stato condannato a cinque anni e mezzo per estorsione. La sentenza ha varcato tutti i gradi senza essere stata scalfita. La prima è stata emessa il 16 ottobre del 2012 dal Tribunale ordinario di Lecce, la conferma si è avuta l’11 novembre del 2015 dalla Corte d’appello di Lecce e il 16 febbraio scorso è divenuta definitiva. L’uomo ha anche ricevuto come sanzione accessoria l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsione al compagno di cella, condannato in via definitiva

LeccePrima è in caricamento