rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Galatina Galatina

Ladri in trasferta con passamontagna e arma giocattolo. Scoperta “centrale” per smontare auto rubate

È accaduto la scorsa notte a Galatina, durante il controllo di una vettura sospetta. Due individui del basso Salento sono tati denunciati e l’intera area, nelle campagne di Casarano, sottoposta a sequestro assieme a strumentazione di ogni tipo

GALATINA – In trasferta dal basso Salento a Galatina con gli attrezzi per rubare auto: sorpresi e denunciati. Ma poi la polizia scopre una vera e propria centrale del recupero di pezzi dai veicoli oggetti di furto. Si tratta di un 37enne di Matino e di un 29enne di Casarano, fermati la scorsa notte dagli agenti di polizia del commissariato locale. I poliziotti, insospettiti dalla vettura con i due a bordo, hanno intimato l’alt al conducente per un controllo.

Durante la perquisizione nell'abitacolo e nel bagagliaio, sono stati ritrovati diversi arnesi utilizzati per forzare meccanicamente i veicoli e strumentazione elettronica utile a inibire le centraline, dei passamontagna, una pistola giocattolo e due coltelli.  I due occupanti, di cui uno già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, sono stati accompagnati negli uffici del commissariato e poi presso le rispettive abitazioni, alle quali sono stati estesi i controlli.

Nell'appartamento del più giovane sono stati rinvenute apparecchiature elettroniche e dei documenti che hanno condotto gli investigatori a un terreno nelle campagne di Casarano. La successiva perquisizione ha permesso di scoprire il covo in cui le auto rubate venivano smontate. per recuperarne pezzi di ricambio e dove le parti inutili venivano distrutte e date alle fiamme.

Nel terreno sono state rinvenute parti di auto, attrezzature meccaniche, micro cellulari "usa e getta", coltelli e alcune munizioni per arma lunga e disturbatori di campo elettromagnetico con ogni probabilità utilizzati per eludere gli impianti di video-sorveglianza. Tutta la zona è stata sottoposta a sequestro,  anche per inottemperanza alla legge sullo smaltimento dei rifiuti. Sigilli, inoltre, alla stessa vettura fermata coi due a bordo, perchè usata per asportare veicoli.

Al termine dei controlli, i presunti autori sono stati denunciati per porto di armi e oggetti atti a offendere, possesso ingiustificato di grimaldelli, ricettazione, riciclaggio e stoccaggio e smaltimento di rifiuti non autorizzato.  A carico di entrambi il questore di Lecce ha poi emesso un foglio di via obbligatorio dal comune di Galatina, con il divieto di farvi ritorno rispettivamente per uno e tre anni.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in trasferta con passamontagna e arma giocattolo. Scoperta “centrale” per smontare auto rubate

LeccePrima è in caricamento