Galatina

Le dimore segrete di Galatina riaprono i battenti: al via un originale tour

Dalla Chiesa di San Biagio alla Villa San Giuseppe: una suggestiva passeggiata è prevista per giovedì, alle 19, nell'ambito della rassegna "La poesia dei luoghi"

Villa San Giuseppe, a Galatina

GALATINA  - Una passeggiata originale e tutt'altro che convenzionale, in uno slalom tra i luoghi più emozionanti di Galatina. E’ stato organizzato per domani, giovedì 7 luglio, il tour tra i posti dimenticati della suggestiva cittadina salentina, nell’ambito della rassegna “La poesia dei luoghi”.

Si partirà dalla Chiesa di San Biagio in Largo Bianchini, alle 19, e dopo un breve trasferimento, si raggiungerà la periferia che, a sorpresa, svela piccole isole felici dove il tempo sembra essersi fermato. Accompagnati da Massimo Negro, in veste di cantastorie, si schiuderanno i cancelli della settecentesca Villa San Giuseppe. Aperta per gentile concessione degli eredi Filippo Galluccio, la villa, un elegante fabbricato a due piani, rivela nella parte retrostante uno splendido giardino, mentre, nei terreni circostanti si ritrovano inequivocabili testimonianze riconducibili fino al periodo messapico.

L’appuntamento a Galatina è una tappa della rassegna “Sac Folk in Tour”, il viaggio nelle tradizioni e nel paesaggio storico del territorio dell’Arneo e Costa dei Ginepri e si inserisce in un programma di vari eventi.  Da non perdere, venerdì 8 presso il Palazzo della Cultura, la presentazione del documentario “L’Ultimo temporale” prodotto da Meditfilm nell’ambito del Sas e gli eventi conclusivi di sabato prossimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le dimore segrete di Galatina riaprono i battenti: al via un originale tour

LeccePrima è in caricamento