rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Galatina Galatina / Via Latina

Misterioso incendio nel pomeriggio: distrutta l’auto di un avvocato

Le fiamme sono divampate nel pomeriggio, nel centro abitato di Galatina e hanno divorato una Mercedes. Sul posto, per le indagini, gli agenti di polizia del commissariato locale

GALATINA – Distrutta da un incendio: in fumo l’auto di un avvocato del Foro di Lecce. È accaduto nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17,30, a Galatina, nel centro abitato della cittadina. La Mercedes di un professionista del luogo, M.L, un 41enne, è stata messa fuori uso da un rogo partito in via Latina per circostanze misteriose, ma che lasciano intendere una matrice dolosa.

Il veicolo si trovava parcheggiato davanti allo studio del legale e, poco prima dell’accaduto, la stessa vittima avrebbe udito un boato provenire dall’esterno. Quando il malcapitato si è affacciato dalla finestra non ha notato nessuno. Salvo però accorgersi che la vettura era avvolta da una fiammata. Immediata la telefonata ai numeri di pronto intervento per chiedere aiuto.  Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche gli agenti di polizia del commissariato locale per i rilievi.

Terminate le operazioni di spegnimento del rogo e di messa in sicurezza dell'intera area, sono stati avviati i sopralluoghi, alla ricerca di tracce utili alla ricostruzione dell’episodio e della sua natura. Gli agenti hanno setacciato l’isolato alla ricerca di videocamere utili alle indagini. Non solo gli “occhi elettronici”: si cercano anche eventuali testimoni che, nel pieno pomeriggio, potrebbero aver assistito a movimenti sospetti o al passaggio di qualcuno. Anche nel 2019, come accertato dagli inquirenti, l’avvocato aveva subito un episodio simile. La natura dell’episodio resta formalmente da accertare: i pompieri non hanno rinvenuto nulla di significativo sul posto. Ma è altrettanto vero che fuoco e calore potrebbero averne cancellato ogni traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misterioso incendio nel pomeriggio: distrutta l’auto di un avvocato

LeccePrima è in caricamento