Venerdì, 30 Luglio 2021
Galatina Via Beato Angelico, 64

Divampa il rogo in pieno giorno. Le fiamme distruggono auto e vetri delle finestre

L'incendio è scoppiato intorno alle 14,30, in una via di Galatina, colpendo la Golf di un macellaio 56enne, incensurato. Il calore sprigionato durante la combustione ha deformato i vetri della casa di fronte. Indagano gli agenti di polizia

I vigili del fuoco

GALATINA – Alla fine hanno vinto le fiamme, e per quell’autovettura non c’è stato più nulla da fare. Delle lamiere di una Volkswagen Golf di colore nero, parcheggiata al civico 64 di via Beato Angelico, a Galatina, non è rimasto che qualche frammento. Un groviglio di ferro completamente annerito, tale da rendere complesso persino il sopralluogo dei vigili del fuoco, accorsi intorno alle 14,30 per domare l’incendio.

Il rogo è divampato infatti in pieno giorno, per cause ancora sconosciute. Il calore sprigionato dalla combustione è stato talmente intenso da sciogliere e alterare la forma dei vetri della casa adiacente: il luogo dei residenza del proprietario del veicolo. Si tratta di C.G., un macellaio 56enne originario della cittadina. Il mezzo è utilizzato dal commerciante e dai figli, ma nessuno dei componenti della famiglia risulta gravato da precedenti.

Ma quest’aspetto non è bastato ad escludere la pista dolosa dell’accaduto. Le indagini sono state affidate agli agenti di polizia del commissariato di Galatina, coordinati dal vicequestore aggiunto, Giovanni Bono, i quali hanno ascoltato l’uomo, per chiarire se dietro al gesto si celino richieste estorsive o altre forme di minaccia. Non sarebbero state, almeno al momento, rinvenute tracce di liquido infiammabile intorno all’autovettura, ma si attendono anche i riscontri dei nastri di telecamere di videosorveglianza impiantate in zona, per notare eventuali presenze o movimenti sospetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampa il rogo in pieno giorno. Le fiamme distruggono auto e vetri delle finestre

LeccePrima è in caricamento