Notizie da Galatina

Entrambi ai domiciliari: lei fugge per la lite, lui nei guai per maltrattamenti

Una donna di origini brasiliane e un uomo di Galatina arrestati dalla polizia: l’indagata risponde di evasione

Il commissariato di Galatina

GALATINA – Entrambi ai domiciliari, lei scappa perché lui la maltratta: nuovi guai per tutti e due. Una donna, di origini brasiliane, ma residente a Galatina, è stata infatti arrestata questa mattina, in flagranza di reato, dagli agenti di polizia del commissariato locale.

Ai poliziotti ha spiegato di essere fuggita dall’abitazione davanti all’ennesima lite, con il convivente, per futili motivi. Al termine degli accertamenti, anche l’uomo è stato tratto in arresto, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso ulteriori indagini, sulla coppia, per ricostruire nel dettaglio recenti episodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento