rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Galatina Galatina / Via Soleto

Malvivente ferisce alla testa gestore sala scommesse col calcio della pistola

E' successo a Galatina, dove un rapinatore ha sottratto circa 2mila euro e poi è fuggito. Il titolare, 30enne, s'è rifugiato nel vicino teatro parrocchiale, dov'è stato soccorso. In ospedale gli hanno apposto alcuni punti di sutura. Indagano gli agenti del commissariato

GALATINA – Una violenta rapina s’è consumata intorno alle 21 all’interno della sala scommesse Lottomatica Better di Galatina, in via Soleto. 

Il gestore, Donato Lattarulo, 30enne, è stato letteralmente assalito da un malvivente che ha fatto ingresso all’interno in un momento in cui non c’erano più clienti e l’attività stava per chiudere i battenti. Nella sala, oltre al gestore, c’era soltanto la moglie. I due sono stati colti di sorpresa, dunque, non tanto, però, perché Lattarulo non abbozzasse una reazione istintiva.

Il rapinatore, che aveva un cappellino e il cappuccio del giubbotto calato a coprire in parte il volto, a quel punto, determinato a condurre in porto l’assalto, ha sfoderato un violento colpo sulla testa del malcapitato, usando il calcio dell’arma. Le vittime, sopraffatte, hanno quindi ripiegato verso l’esterno, anche perché Lattarulo stava iniziando a perdere sangue, tanto da fare irruzione nel vicino teatro della parrocchia Cuore Immacolato di Maria, chiedendo soccorso.

Il malvivente, nel frattempo, in pochi istanti ha rovistato nella cassaforte ancora aperta, dov'erano appena stati depositati i soldi, arraffando circa 2mila euro euro in contanti, ed ha anche sradicato l’hard-disk del sistema di videosorveglianza, rompendo il vetro dell'armadietto, per impedire il suo eventuale riconoscimento.

Poi è fuggito, facendo perdere le tracce in pochi istanti. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato, che hanno avviato le indagini. Si cerca un soggetto snello, alto circa 1 metro e 80 con jeans con cappuccio e berretto in testa, 

La vittima è stata soccorsa da personale del 118 e medicata presso il pronto soccorso dell’ospedale “Santa Caterina Novella”. Ha riportato un trauma cranico non commotivo con ferita lacero contusa. Gli sono stati applicati alcuni punti di sutura alla testa. Ne avrà per otto giorni, salvo complicazioni. 

Per raccogliere ulteriori elementi utili alle indagini, visto che per terra sono stato trovati vetri in frantumi, macchie di sangue e una cartuccia calibro 7.65 parabellum Tfl, è stata fatta intervenire la polizia scientifica.

La sala scommesse in questione già in passato era stata oggetti di attenzioni di malviventi, anche se nel dicembre del 2011 i vecchi gestori ricacciarono un rapinatore al di fuori a colpi di sedia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malvivente ferisce alla testa gestore sala scommesse col calcio della pistola

LeccePrima è in caricamento