menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Tartarughe protette ma vendute su siti online: sequestro e denuncia nel Salento

Un uomo di Galatina nei guai, a seguito di un controllo su scala regionale eseguito dai carabinieri del gruppo forestale di Bari

GALATINA – Tartarughe protette ma in vendita sui siti web: scatta il sequestro a Galatina. I carabinieri del gruppo forestale di Bari, durante un controllo a livello regionale, hanno infatti scoperto il commercio illegale di esemplari, ceduti attraverso annunci gratuiti sulla Rete. Numerose inserzioni, infatti, contenevano indicazioni sulla vendita di animali esotici.

Le indagini dei militari dell’Arma si sono concentrate soprattutto sulle vendite di tartarughe protette che, essendo regolamentate da normative nazionali, comunitarie ed internazionali, necessitano di documentazione che ne attesti la legale acquisizione. Nel corso delle verifiche, fra gli inserzionisti pugliesi, uno della provincia di Lecce, un uomo di Galatina, è risultato essere sprovvisto della richiesta documentazione che autorizza la detenzione e la vendita di questo tipo di esemplari protetti.

I militari hanno provveduto al sequestro delle tartarughe in vendita e denunciato il detentore abusivo all’autorità giudiziaria di Lecce. Le tartarughe sequestrate saranno affidate ad un centro autorizzato. Proseguono intanto le indagini da parte degli inquirenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento