Giovedì, 29 Luglio 2021
Galatina Corso Porta Luce, 31

Terza spaccata in 24 ore. Bloccano la via con le auto e svaligiano boutique

Un negozio di abbigliamento di Galatina, in via Corso Porta della Luce, è stato visitato dai malviventi, quasi certamente gli stessi che hanno agito la scorsa notte. Svariati capi e accessori sono stati caricati su un'Audi A4, dopo aver utilizzato due Fiat Uno per impedire il passaggio degli automobilisti

Il negozio derubato.

GALATINA – Nessuno avrebbe sospettato che si sarebbe verificato a breve. E, invece, alla doppia spaccata della scorsa notte, se ne è aggiunta una terza. Una banda, quasi certamente la stessa, è tornata all’azione. I malviventi, almeno in tre,  hanno ripulito un negozio di abbigliamento, al civico 31 di via Corso Porta della Luce, a Galatina e la scena è stata ripresa dalle videocamere. La boutique, che ha lo stesso nome della via, è stata svaligiata di decine e decine di vestiti e accessori. Secondo le prime ricostruzioni, i malviventi avrebbero utilizzato due Fiat Uno per chiudere la strada e impedire che passanti e automobilisti potessero sopraggiungere.

Poi, con la fiamma ossidrica, hanno reciso i pali in metallo antiscasso, posizionati davanti alla vetrina, e in retromarcia hanno sfondato la vetrata con un'Audi A4 di colore bianco. Hanno agito indisturbati, mettendo a segno un colpo durato pochi minuti in tutto. Un’azione rapida in cui, dopo aver mandato in frantumi la lastra, si sono dedicati alla razzia della merce.

Arraffato i capi d’abbigliamento, i malviventi si sono serviti della stessa Audi per caricare il bottino e allontanarsi frettolosamente, prima di essere notati. Il sistema di allarme, che si è attivato fin da subito, ha attirato le forze dell’ordine sul posto. Assieme ai proprietari dell’attività, infatti, sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato locale, coordinati dal vicequestore aggiunto, Giovanni Bono e alcuni vigilantes di un istituto privato. I poliziotti hanno avviato le indagini e recuperato le registrazioni delle videocamere, per ricavarne quante più informazioni possibili.

Le vittime del furto, intanto, stanno procedendo con l’inventario della merce mancante, per ricostruire l’esatto valore della merce, che andrà a sommarsi al danno arrecato alla vetrata. Le indagini sul territorio, alla luce di quanto accaduto due notti addietro, a Maglie e a Soleto, stanno procedendo a tutto spiano per cercare di risalire ai responsabili. 

Oltre alle due spaccate, peraltro, i balordi hanno anche forzato la porta di ingresso di un piccolo negozio di ottica, in via Raimondello Orsini, sempre a Soleto. Il titolare, Luca Stefanizzi, originario di Cutrofiano, ha scoperto il furto di circa 200 montature per occhiali e si è rivolto alle forze dell'ordine, le quali non hanno però potuto contare sui nastri del sistema di videosorveglianza.

Indagini complesse anche nel caso della spaccata ai danni della boutique "Contre" di Maglie (in cui inizialmente sembrava che il colpo non fosse riuscito) e della stazione "Tota Erg", dove i fotogrammi sono stati subito recuperati. Questi ultimi, tuttavia, non avrebbero una qualità e una risoluzione eccellenti. Gli inquirenti sono riusciti a risalire a parte del modello del veicolo utilizzato, una station wagon, giunta a velocità troppo elevata perchè si possa evincere l'esatta tipologia dell'auto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza spaccata in 24 ore. Bloccano la via con le auto e svaligiano boutique

LeccePrima è in caricamento