Sabato, 24 Luglio 2021
Galatina

Telemonitoraggio pazienti cardiopatici: soddisfacenti i primi risultati

Il responsabile di Cardiologia all'ospedale di Galatina spiega i vantaggio del sistema che non ha costi aggiuntivi per l'azienda sanitaria

L'ospedale di Galatina.

LECCE – Un servizio gratuito per i pazienti cardiopatici dell’ospedale di Galatina per migliorare l’efficienza del sistema sanitario. E i primi risultati appaiono incoraggianti.

Si tratta del telemonitoraggio dei pacemaker e defibrillatori impiantati, attraverso dispositivo forniti dalle aziende elettromedicali. Il sistema è semplice, come spiega Antonio Amico, direttore dell'Unità di terapia intensiva cardiologica al Santa Caterina Novella: “I pazienti vengono forniti di un dispositivo da installare a domicilio che tiene costantemente sotto controllo lo stimolatore cardiaco e, in caso di problemi clinici o tecnici, invia una notifica al centro di raccolta localizzato in ospedale. Qui infermieri addestrati rilevano la notifica e la segnalano al medico che decide se richiamare il paziente”.

I vantaggi, fa sapere l’azienda sanitaria in una nota, sono molteplici: dal punto di vista economico perché non ci sono costi aggiuntivi all’acquisto di pacemaker e defibrillatori, dal punto di vista logistico si abbassa il numero di accessi ambulatoriali e da quello propriamente medico si procede all’identificazione precoce di eventuali problemi significativi.

“Alcuni dei nostri pazienti – conferma Amico – ai quali sono stati consegnati i primi dispositivi, hanno apprezzato molto l'iniziativa, anche perché avevano sentito parlare dai giornali di questa possibilità e, quindi, hanno sentito di appartenere anche loro, nonostante le polemiche di questi mesi, ad una sanità moderna e all'avanguardia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telemonitoraggio pazienti cardiopatici: soddisfacenti i primi risultati

LeccePrima è in caricamento