rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
L'amministrazione comunale di Galatina / Galatina

Vergine nomina la sua squadra di governo: nell’esecutivo anche Ugo Lisi

Il primo cittadino ha appena firmato il decreto per i cinque nuovi assessori. Anselmi sarà la vicesindaco. Nomine anche per Palombini, Perrone, Stasi e l’ex parlamentare. Il sindaco ha riservato per sé alcune deleghe tra cui Bilancio, cultura e centro storico

GALATINA - Pronta, dopo dieci giorni da turno di ballottaggio, che ha portato  Fabio Vergine alla guida del Comune di Galatina, la squadra di governo del nuovo sindaco che nel rispetto anche delle pari opportunità vede in giunta anche due donne. Nel primo pomeriggio di oggi il primo cittadino ha sottoscritto il decreto di nomina dei cinque assessori e dispensato anche le relative deleghe. Tra i componenti dell’esecutivo tecnico-politico anche il volto noto del centrodestra salentino, l’avvocato Ugo Lisi.

A lui il sindaco Vergine ha riservato le deleghe al Contenzioso, innovazione tecnologica e attuazione del programma.

Giunta Galatina-2

Della nuova giunta fanno parte anche Mariagrazia Anselmi, che riveste anche il ruolo di vicesindaco e alla quale è stata assegnata la delega al Turismo. L’altra figura femminile dell’esecutivo è Camilla Palombini, alla quale sono state assegnate le deleghe ai Servizi sociali, Ambito sociale di zona e Pubblica Istruzione.

Completano il quadro l’avvocato Carmine Perrone, nominato assessore ai Lavori pubblici, patrimonio, ambiente, servizi cimiteriali, manutenzione strade e verde pubblico; e Guglielmo Stasi, nuovo assessore all’Urbanistica e all’edilizia privata.

Il neo sindaco Fabio Vergine ha riservato a sé, per il momento, le deleghe al Bilancio, personale, protezione civile, pari opportunità, polizia municipale, affari generali, cultura, attività produttive e centro storico. "Sono tutte materie che verranno assegnate ai consiglieri comunali" ha precisato il sindaco, "i quali dovranno tornare a giocare un ruolo fondamentale nel corso dell'attività amministrativa". La composizione della nuova giunta sarà comunicata alla prima riunione del consiglio comunale della nuova legislatura.

L’imprenditore Fabio Vergine dopo le tornate del 12 e 26 giugno, alla guida di una coalizione trasversale, si è imposto alla guida di Palazzo Orsini dopo un lungo testa a testa con il primo cittadino uscente Marcello Amante nel turno di ballottaggio delle elezioni amministrative, con uno scarto di appena 86 voti.

“E’ un assoluto privilegio potermi definire il primo cittadino di Galatina” ha detto Vergine all’atto del suo insediamento, “trascorrerò ogni singolo giorno nello sforzo di essere all’altezza della comunità che ho l’onore di rappresentare. Non so se merito tanto, ma cercherò di esserne all’altezza”. Per quanto rigurda la nomina del nuovo esecutivo "si tratta di na giunta di alto profilo, equilibrata e competente, che farà molto e bene per la nostra comunità" ha commentato Vergine, "Galatina merita il meglio e noi faremo di tutto per darglielo. Il nostro dovere sarà quello di rendere questa città bella e produttiva, all'altezza della sua storia". 

Al neo-sindaco, sostenuto dall’assessore pugliese Sebastiano Leo, dal sindaco di Nardò Pippi Mellone, dai consiglieri regionali Paolo Pagliaro e Donato Metallo e dalla Lega, il compito di sedere sullo scranno più alto di palazzo di città per guidare la città nel prossimo quinquennio. Ora con la nomina della nuova giunta parte l’avventura amministrativa della nuova maggioranza.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vergine nomina la sua squadra di governo: nell’esecutivo anche Ugo Lisi

LeccePrima è in caricamento