Gallipoli Gallipoli

Soccorsi in mare in estate: capitaneria e Cri assieme alle unità cinofile

Rinnovato l’accordo fra guardia costiera gallipolina e volontari: sulle motovedette ci saranno anche due operatori sanitari

Foto di repertorio

GALLIPOLI – Si investe nella sicurezza in mare. La capitaneria di porto di Gallipoli rinnova la collaborazione con la Croce rossa italiana: tutti assieme per più efficaci operazioni di soccorso. Anche per quest’anno, nell’ambito dell’ “operazione “Mare sicuro” , è stato siglato l’accordo tra la direzione marittima della Puglia e della Basilicata Ionica ed il comitato regionale della Croce rossa italiana, per incrementare le capacità tecnico sanitarie in materia di salvaguardia della vita umana in mare.

L’accorso prevede infatti che, durante il periodo estivo, nelle giornate di sabato e domenica e nei giorni festivi e prefestivi, dalle 10 alle 18, sia assicurato a bordo delle motovedette assegnate alla capitaneria di porto di Gallipoli e all’Ufficio locale marittimo di Santa Maria di Leuca, la presenza di due volontari della Cri con specializzazione sanitaria denominata Opsa: Operatore polivalente salvataggio in acqua. Operatori che, all’occorrenza, interverranno per prestare immediata assistenza sanitaria direttamente da bordo delle unità navali della guardia costiera.

Inoltre, sempre nell’ ambito dell’ “operazione “Mare sicuro”, anche per il 2018, è stato rinnovato l’accordo operativo di collaborazione tra la capitaneria di porto gallipolina e la Scuola cinofila italiana soccorso acquatico e ricerca. Durante tutti i sabati e le domeniche del periodo estivo, i mezzi navali della capitaneria di porto della Città Bella potranno infatti  avvalersi anche del supporto dei cani specializzati nel soccorso umano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorsi in mare in estate: capitaneria e Cri assieme alle unità cinofile

LeccePrima è in caricamento