Gallipoli

Alta tensione per problemi di parcheggio, scatta la rissa: cinque feriti

Il caldo, il traffico e il nervosismo hanno giocato brutti scherzi a due "opposte fazioni", famiglie proprietarie di attività commerciali vicine che per motivi di viabilità sono arrivate alla lite e dalle parole in pochi momenti alle mani. Sul posto sanitari del 118 e commissariato. Denunce in arrivo

GALLIPOLI – Vigilia di Ferragosto ad alta tensione. Il caldo, il traffico e il nervosismo hanno giocato brutti scherzi a due “opposte fazioni”, famiglie proprietarie di attività commerciali vicine che per motivi di viabilità (meglio, di parcheggio) sono arrivate alla lite e dalle parole in pochi momenti alle mani. E non solo.

Pare siano comparsi anche alcuni oggetti contundenti, tubi di ferro, con cui due uomini in particolare si sono affrontati in una sorta di duello. Anzi, la zuffa sarebbe nata proprio dai due ed estesa agli altri (per un totale di cinque persone, tutti del posto), che hanno preso le varie parti, continuando il tafferuglio quando sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che li hanno trasportati presso il pronto soccorso dell’ospedale “Sacro Cuore”.

Gli agenti di polizia del commissariato locale hanno quindi dovuto a loro volta mettersi di mezzo per bloccare tutti e provvedere alle identificazioni. Non prima che anche gli altri si recassero in ospedale per farsi refertare. Per quasi tutti, prognosi dai quattro ai cinque giorni, anche se uno dei rissanti, dopo la Tac, è stato trasportato in seguito al “Vito Fazzi” di Lecce per approfondimenti, a causa di un colpo subito alla testa, con una sospetta frattura della teca cranica. In queste ore stanno scattando anche le denunce a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alta tensione per problemi di parcheggio, scatta la rissa: cinque feriti

LeccePrima è in caricamento