Martedì, 3 Agosto 2021
Gallipoli

Papa Francesco sbarca a Gallipoli. Anteprima del film su vita di Bergoglio

Appuntamento il 25 aprile nelle sale del Teatro Italia di corso Roma per la visione in anteprima nazionale nella città bella del primo film-documentario sulla vita del pontefice. Pellicola aggiornata a causa del "dinamismo" del papa

@TM News/Infophoto

GALLIPOLI - E anche Papa Francesco sbarcò in quel di Gallipoli. Per ora non per una visita ufficiale, ma per una visione, in anteprima nazionale, nelle sale cinematografiche del Teatro Italia di corso Roma. Francesco da Buenos Aires - La rivoluzione dell'uguaglianza”, è il film documentario biografico diretto da Miguel Rodrìguez Arias e Fulvio Iannucci sulla vita di Jorge Mario Bergoglio, che arriva al cinema solo per tre giorni il 28, 29 e 30 aprile con Microcinema distribuzione. Ma al Teatro Italia di Gallipoli il docufilm arriva con largo anticipo, il 25 aprile, festa della Liberazione, per un’anteprima nazionale, e verrà proiettato nella sala 1, quella da 1.200 posti, fino a martedì 29 aprile.  

La pellicola ripropone le fasi salienti e significative della vita del pontefice di origini sudamericane, nel primo film dedicato alla figura di Papa Francesco: la fumata bianca del 13 marzo 2013, il primo discorso, la frase sui gay ("chi sono io per giudicare?"), l'abbraccio dei bambini, il mate, il sogno di una Chiesa povera per i poveri, il tango alcuni degli aspetti raccontati dalla produzione. Una storia che spazia dall'infanzia sino all'età adulta, passando per quel fatidico 1976 quando decise di salvare centinaia di vite umane opponendosi alla dittatura militare argentina.

Il film si concentra quindi sulla lotta contro la diseguaglianza che ha caratterizzato la vita dell’attuale ponteficFrancesco-da-Buenos-Aires-La-rivoluzione-delluguaglianza-poster-2e, con una forza e una fede senza limiti. Una battaglia di fede e di diritto inalienabile che è mostrata nel film grazie alle immagini di repertorio in Argentina e a quelle girate, in esclusiva, in Italia.  "Papa Francesco ci ha fatto pensare a Giovanni XXIII dentro la Chiesa, mentre per quanto riguarda il mondo politico a Gandhi e Mandela” commenta Miguel Rodrìguez Arias, “è un uomo della storia. Un contemporaneo, un compatriota. Insomma, rappresenta un insieme di cose che hanno emozionato tutta la nostra squadra di lavoro".

Gli autori hanno iniziato a lavorare a questo progetto subito dopo l'elezione di Bergoglio a pontefice, ma hanno dovuto continuamente modificare il loro piano di lavoro a causa dell'estremo dinamismo del nuovo Papa e per le sue scelte. Per raccontarlo hanno deciso, appunto, di mostrare la sua storia prima di diventare pontefice, andando a parlare con la sua famiglia e le persone a lui più vicine. L’appuntamento è fissato quindi a partire da venerdì 25 aprile al Teatro Italia con quattro visioni giornaliere alle 18,30, 20, 21,30 e 23.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco sbarca a Gallipoli. Anteprima del film su vita di Bergoglio

LeccePrima è in caricamento