Giovedì, 13 Maggio 2021
Gallipoli

Aria di Natale nel centro storico, riapre il presepe artistico di Sant’Agata

A grandezza naturale, è realizzato dalla comunità parrocchiale della cattedrale. Visitabile a piedi su 140 metri quadri

GALLIPOLI – Si accende il Natale anche nel centro storico gallipolino grazie alla fattiva collaborazione della comunità parrocchiale della basilica cattedrale di Sant’Agata. In occasione delle imminenti festività riapre infatti ai visitatori il presepe artistico realizzato all’interno di un vecchio magazzino parrocchiale di via Antonietta De Pace nel cuore del borgo antico. Il singolare presepe "Betlemme…casa del Pane" che si estende su un’area di 140 metri quadri, a grandezza naturale, è percorribile a piedi e da sabato prossimo rappresenta una delle tante attrattive appannaggio dei visitatori in occasione del periodo natalizio con il patrocinio del Comune e della Pro loco.             

La manifattura è ad opera di diversi artigiani gallipolini esperti nella lavorazione del legno e della cartapesta. Attraverso un percorso itinerante, il visitatore potrà immergersi nella Betlemme dell’epoca di Gesù: potrà ammirare all’ingresso un albero d’ulivo, con un evidente richiamo alla pace, poi un mercato ricco di venditori di prodotti alimentari e artigianali, un palazzo ramano, degli scorci che richiamano la vegetazione palestinese, una locanda ed infine, un stalla con dei pastori in atteggiamento di adorazione del Bambino Gesù, avvolto in fasce, sotto lo sguardo amorevole di Maria e Giuseppe, richiamando così l’opera pittorica di Rubens.

DSC_4525-2L’idea e il progetto  sono a cura di don Oronzino Stefanelli, Antonio Bentivoglio e Davide Scarpina. La realizzazione è stata curata da Antonio Bentivoglio e Davide Scarpina con Sandro Cataldi, Totò Cazzella, Gianni Cunella, Eluviano Di Santa Cristina, Antonio Fedele, Adelchi Fracasso, Salvatore Piccinonno. Hanno partecipato anche i giovani volontari Gianni Bianco, Daniele Garzia, Damiano Semeraro con la collaborazione di Marcello Cataldi, Marcello Fedele. Gli abiti dei vari personaggi sono ideati e realizzati da Luigi Bottazzo.

Il presepe artistico sarà riaperto sabato 23 dicembre, alle 19, con il saluto e l’inaugurazione di don Piero De Santis, parroco della basilica concattedrale di Sant'Agata e la declamazione di alcune poesie in vernacolo scritte da Antonio Bentivoglio. Seguirà una spiritual performance a cura di tutti i bambini della comunità parrocchiale di Sant’Agata e l’esecuzione di alcuni brani musicali della tradizione natalizia dell’orchestra “Santa Cecilia-Città di Gallipoli”. Il tutto si concluderà nell’atrio del palazzo vescovile con la degustazione dei prodotti tipici della tradizione natalizia gallipolina a cura del comitato festa dei Santi Medici di Gallipoli. Infine il 24 dicembre notte, dopo la celebrazione della veglia di Natale che avrà inizio alle 11,15, al suono delle campane in festa, dalla cattedrale si snoderà una fiaccolata verso il presepe dove verrà deposto il Bambinello nella mangiatoia. Il presepe sarà aperto tutti i giorni a partire dalla vigilia di Natale dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 22. L’ingresso è libero.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aria di Natale nel centro storico, riapre il presepe artistico di Sant’Agata

LeccePrima è in caricamento